lunedì 05 dicembre | 17:32
pubblicato il 15/mag/2014 09:13

Berlusconi: Civati (Pd), grida al colpo di Stato ma voto' Monti

(ASCA) - Roma, 15 mag 2014 - ''La tesi secondo cui ci sarebbe stato un colpo di Stato contro Berlusconi e' un po' curiosa, perche' poi Berlusconi vi partecipa ai colpi di Stato: se io subissi un colpo di Stato, poi non lo sosterrei votando il Governo Monti... Insomma, la ricostruzione di queste ore mi sembra molto parziale. Io vorrei ricordare le condizioni politiche del 2011''. Lo ha detto Pippo Civati (Pd) intervenendo ad Agora', su Rai3. ''Berlusconi parla di colpi di Stato - ha aggiunto Civati - ma poi attraverso l'onorevole Sisto e tanti colleghi sta partecipando alle riforme costituzionali, per cui mi pare che il percorso sia molto frastagliato. Poi certo, e' chiaro che nel 2011 ci fu un lavoro politico dentro e fuori l'Italia: mi sembra ipocrita non riconoscerlo''.

com-fdv/sam/alf

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, Di Maio: da domani al lavoro per futuro governo M5s
Riforme
Referendum, Renzi: ho perso io e mi dimetto, ma senza rimorsi
Riforme
Referendum, Grillo: addio Renzi, ha vinto la democrazia
Riforme
Referendum, affluenza finale 68,48%. Si è votato di più al Nord
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Accordo Altec-Virgin Galactic: l'Italia avrà il suo spazioporto
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari