sabato 03 dicembre | 12:59
pubblicato il 26/set/2013 14:06

Berlusconi: Chiti (Pd), Pdl forza principi Stato di diritto

Berlusconi: Chiti (Pd), Pdl forza principi Stato di diritto

(ASCA) - Roma, 26 set - ''In tutti i Paesi se un leader politico viene sfiorato da una condanna si dimette dai suoi incarichi: in Italia invece non e' Silvio Berlusconi, condannato in via definitiva, a dimettersi ma, per tentare di forzare i principi dello stato di diritto, minacciano di farlo i suoi parlamentari''. Lo dichiara il senatore del Pd Vannino Chiti.

''La sortita del Pdl - aggiunge - e' piu' che grave: e' inconcepibile in democrazia. Il suo solo annuncio ha danneggiato l'Italia. Pongo una domanda: e' troppo sperare che nel 2013 stato di diritto e legalita' siano anche da noi patrimonio condiviso dalla destra e dalla sinistra? e' troppo ritenere che il senso di responsabilita' verso il paese non sia un optional?''. com-sgr/mau/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Politici, vip e costituzionalisti, tutti divisi al referendum
Riforme
Referendum, Renzi: con Mattarella italiani sono in ottime mani
Riforme
Referendum, Grillo: se perdiamo contro il mondo va bene lo stesso
Riforme
Referendum, Berlusconi: con voto a matita possibili i brogli
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari