sabato 25 febbraio | 21:52
pubblicato il 26/set/2013 14:06

Berlusconi: Chiti (Pd), Pdl forza principi Stato di diritto

Berlusconi: Chiti (Pd), Pdl forza principi Stato di diritto

(ASCA) - Roma, 26 set - ''In tutti i Paesi se un leader politico viene sfiorato da una condanna si dimette dai suoi incarichi: in Italia invece non e' Silvio Berlusconi, condannato in via definitiva, a dimettersi ma, per tentare di forzare i principi dello stato di diritto, minacciano di farlo i suoi parlamentari''. Lo dichiara il senatore del Pd Vannino Chiti.

''La sortita del Pdl - aggiunge - e' piu' che grave: e' inconcepibile in democrazia. Il suo solo annuncio ha danneggiato l'Italia. Pongo una domanda: e' troppo sperare che nel 2013 stato di diritto e legalita' siano anche da noi patrimonio condiviso dalla destra e dalla sinistra? e' troppo ritenere che il senso di responsabilita' verso il paese non sia un optional?''. com-sgr/mau/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, Rosato: carte bollate? Emiliano si occupi di contenuti
Governo
Napolitano: equilibrio Gentiloni punto fermo da salvaguardare
Pd
Errani lascia Pd: ora nuova avventura, ma ci ritroveremo
Lavoro
Renzi: ruolo Stato non è offrire reddito ma lavoro di cittadinanza
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech