martedì 24 gennaio | 12:46
pubblicato il 12/lug/2013 17:32

Berlusconi: Chiti, da esponenti Pd solita cultura del sospetto

Berlusconi: Chiti, da esponenti Pd solita cultura del sospetto

(ASCA) - Roma, 12 lug - ''E' incredibile ma ogni volta si ripete: se si presenta un ddl serio come quello Mucchetti-Zanda per affrontare i casi di ineleggibilita', guardando al futuro - dato che il presente e il futuro dell'Italia non e' certo solo Berlusconi - immancabilmente esponenti del Pd sentono il bisogno di scendere in campo per polemizzare. La cultura del sospetto e della sfiducia verso i membri del proprio partito, se non il gusto di un dissenso costruito per le solite esposizioni mediatiche, prevalgono sul senso di responsabilita' e il dovere della coesione.

Cosi', magari senza rendersene conto, anziche' respingere con durezza le sortite offensive di un Grillo, si fa da megafono o da copertura''. Lo afferma Vannino Chiti, senatore del Pd.

com-njb

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
M5s
Di Maio: né Salvini né Meloni, non facciamo alleanze
L.elettorale
Grillo: legge elettorale sarà quella che deciderà la Consulta
L.elettorale
Partiti attendono Consulta su Italicum. Già divisi sul day-after
L.elettorale
L.elettorale, Grasso: riforma dovrà attendere motivazioni Consulta
Altre sezioni
Salute e Benessere
Al via Peter Baby Bio, progetto toscano per omogeneizzati Km zero
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Del Pesce sarà main sponsor di Aquafarm 2017
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio, Pasquali: strategia Ue premessa solido sviluppo attività
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4