venerdì 02 dicembre | 21:25
pubblicato il 01/nov/2013 15:35

Berlusconi: Chiavaroli (Pdl), Bondi affetto da strabismo politico

Berlusconi: Chiavaroli (Pdl), Bondi affetto da strabismo politico

(ASCA) - Roma, 1 nov - ''A nostro avviso l'amico Sandro Bondi e' affetto da strabismo politico. Questa fase di dibattito e distinzione nel nostro partito e' stata infatti inaugurata dalla fondazione di una componente interna, i cosiddetti 'lealisti', che si sono dati un capocorrente e hanno prodotto una miriade di comunicati fotocopia e in serie nella logica, appunto, della corrente. Come mai fin qui Bondi non se ne e' accorto e solo ora ritiene posto in discussione il ruolo del capogruppo, nei confronti del quale abbiamo la massima considerazione, confondendolo impropriamente con quello di un commissario politico al suo servizio?''. Lo dichiara la senatrice del Pdl Federica Chiavaroli commentando quanto affermato da Bondi per il quale ''la nuova raccolta di firme fra i parlamentari del Pdl per chiedere il voto segreto, delegittima di fatto il ruolo del nostro capogruppo, l'amico Renato Schifani''. com-ceg

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Renzi: brogli voto estero? Film che ritorna da chi teme sconfitta
Riforme
Referendum, Salvini: voto estero comprato ma no vincerà comunque
Riforme
Renzi: col Sì Italia più forte in Ue su crescita e immigrazione
Riforme
Renzi: risultato aperto, in 48 ore ci giochiamo i prossimi 20 anni
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari