giovedì 08 dicembre | 22:07
pubblicato il 17/lug/2011 05:10

Berlusconi cerca nuovo Guardasigilli, martedì lascia Alfano?

Timori per mercati e toto arresti. Pdl spera in Lega 'salva Papa'

Berlusconi cerca nuovo Guardasigilli, martedì lascia Alfano?

Roma, 17 lug. (askanews) - Lunedì, innanzitutto. La riapertura dei mercati, con il timore di nuovi attacchi speculativi, insieme alle indiscrezioni su imminenti sviluppi di inchieste che chiamerebbero in causa esponenti dell'esecutivo e del Pdl, renderanno forse il week end di Silvio Berlusconi in terra sarda un po' meno rilassante di quanto si potrebbe desiderare. E già, perché il Cavaliere ha deciso - come fatto nello scorso e tormentato fine settimana dopo la sentenza sul Lodo Mondadori - di lasciare Milano per recarsi a villa Certosa. Lì metterà con ogni probabilità la testa sui problemi più immediati, uno dei quali è di casa in via Arenula. Angelino Alfano, infatti, secondo fonti del Pdl potrebbe dimettersi già martedì. E, forse non a caso, mercoledì il neo segretario convocherà insieme al premier i coordinatori regionali del Pdl a palazzo Grazioli. Possibile dunque che riunisca lo stato maggiore pidiellino da ex Guardasigilli pronto a rilanciare l'azione della creatura politica voluta dal Cavaliere. Lasciando però vacante una casella difficile da riempire e attivando un meccanismo potenzialmente destabilizzante per la maggioranza. L'addio al ministero, quindi, si concretizzerà solo a patto che venga raggiunta un'intesa sul nome del successore di Alfano. Da giorni si rincorrono indiscrezioni per un toto ministri già stroncato giorni addietro da Giorgio Napolitano. Eppure dall'esecutivo si riferisce di perplessità quirinalizie sul nome di Anna Maria Bernini e Donato Bruno. Perplessità che, sommate alle resistenze di un Maurizio Lupi indisponibile a sostituire Alfano, portano a valutare anche il nome di Renato Brunetta, che nelle intenzioni di qualche settore della maggioranza lascerebbe a sua volta il posto della Funzione pubblica proprio a Bernini. Nel frattempo nel Popolo della libertà si attiverà la task force che da lunedì sarà impegnata - tra Camera e via dell'Umiltà - nel delicato compito di sminare il voto sul caso Papa, evitando che l'Aula spedisca in carcere il deputato Pdl. Tre i compiti della task force: parlare con i garantisti centristi e democratici - si punta soprattutto su dalemiani ed ex Dc - per raccogliere consenso; convincere i pidiellini incerti a difendere Papa e opporsi alla carcerazione preventiva; chiedere infine ai leghisti di votare nel segreto dell'urna contro l'arresto, addossando la colpa a Pd e Udc. L'idea di un soccorso padano resta la speranza di ampi settori del Pdl, essendo trapelato già ieri che proprio questa soluzione sarebbe stata caldeggiata da Berlusconi nel corso di un colloquio con il senatùr. Di questo - e dei nodi di governo - i due potrebbero discutere a inizio settimana, prima del rientro del premier a Roma. Epperò prima di mercoledì - almeno a sentire le indiscrezioni che circolano nei Palazzi della politica - sulla maggioranza potrebbero piombare nuovi guai giudiziari che colpirebbero un esponente del governo, un uomo di vertice dell'ex FI, un presidente di Provincia e un deputato ligure. Timori capaci di rendere la prossima una delle settimane più delicate della legislatura. Una tappa determinante si vivrà a Bruxelles, nel corso di un Consiglio europeo straordinario che porterà il Cavaliere lontano dalla Capitale.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Pontassieve riaccoglie Renzi: "non molli ora, deve andare avanti"
Governo
Mattarella apre consultazioni,l'arbitro silente debutta in campo
Governo
Crisi, Grillo: elezioni subito senza scuse, legge elettorale c'è
Governo
Renzi domani torna a Roma, oggi pranzo dal padre e poi a Messa
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni