mercoledì 07 dicembre | 21:50
pubblicato il 19/nov/2013 17:38

Berlusconi: centrodestra insiste, su decadenza voto giunta irregolare

+++''Si convochi una nuova riunione del Consiglio di presidenza altrimenti il voto del 27 e' viziato''+++.

.

(ASCA) - Roma, 19 nov - I rappresentanti di Forza Italia, Gal, Nuovo centrodestra e Lega Nord in consiglio di presidenza del Senato insistono nella richiesta di una nuova convocazione dell'organismo affinche' si pronunci con un voto sulla violazione della segretezza della Camera di consiglio della giunta per le elezioni che lo scorso ottobre ha votato per la decadenza di Silvio Berlusconi da senatore.

La scorsa settimana Elisabetta Alberti Casellati, Maurizio Gasparri, Lucio Malan, Alessandra Mussolini di Fi; Roberto Calderoli e Giacomo Stucchi della Lega Nord; Lucio Barani di Gal e Antonio Gentile di Nuovo centrodestra hanno inviato una lettera formale al presidente Grasso affinche' provveda a convocare una nuova riunione del Consiglio di presidenza che potra' esaminare le istanze presentate e metterle al voto.

''Ci rivolgiamo con rispetto e considerazione a Grasso e ci appelliamo alla sua saggezza - spiega la senatrice Alberti Casellati in una conferenza stampa -. Noi riteniamo che in camera di consiglio sia stato violato l'obbligo di segretezza. Per noi c'e' stata una violazione del regolamento e di conseguenza riteniamo che anche la decisione della giunta sia irricevibile: gli atti devono tornare alla giunta per le elezioni e il 27 l'Aula non puo' votare sulla decadenza di Silvio Berlusconi se prima non si e' chiarito quanto solleviamo. Serve chiarezza sulla validita' della camera di consiglio della giunta, abbiamo chiesto ripetutamente a Grasso una parola in tal senso ma finora non abbiamo ricevuta risposta. Un voto come quello sulla decadenza non puo' essere inficiato da una opacita' del genere, che e' incompatibile con un tempio delle regole com'e' il Senato''.

''Mi auguro, visto anche il clima che stiamo vivendo che non inizi un braccio di ferro tra i membri del Consiglio di presidnza e Grasso - ha aggiunto dal canto suo la senatrice Mussolini - e spero che quest'ultimo risponda al piu' presto a questa nostra urgenza. Del resto la lettera e' stata firmata da quasi la meta' dei componenti del consiglio.

Altrimenti noi non crediamo che possa svolgersi la seduta del 27 sulla decadenza di Berlusconi perche' viziata da gravi irregolarita'''.

njb

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
L.Bilancio
L.Bilancio, governo pone fiducia in aula Senato su art.1
Fi
Fi, Berlusconi ricoverato. Zangrillo: stress, a breve dimesso
Pd
Pd, Orfini: ok sostegno militanti ma sia senza rabbia
Governo
Pisapia: pronto a unire sinistra fuori da Pd, dialogo con Renzi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni