mercoledì 18 gennaio | 21:19
pubblicato il 01/feb/2012 18:13

Berlusconi celebra Razzi "cavallo di razza", con pornostar

Decina di ragazze alla Camera, anche l'attrice hard Vittoria Risi

Berlusconi celebra Razzi "cavallo di razza", con pornostar

Roma, 1 feb. (askanews) - E' arrivato con il passo svelto, senza fermarsi a rispondere ai cronisti, perché in Aula si decideva su su Cosentino e lui, Silvio Berlusconi, voleva esserci al momento del voto. D'altro canto, Antonio Razzi è uno dei 'Responsabili', quella pattuglia di parlamentari che, come ha ricordato lo stesso leader del Pdl, permise al Governo "un anno di vita in più": non si poteva mancare alla presentazione del libro di uno che è passato da Idv al centrodestra per sostenere il Governo Berlusconi, qualcuno che "è stato attaccato" dalla stampa, dall'opinione pubblica solo per avere "evitato di gettare l'Italia nell'ingovernabilità", come ha detto il leader Pdl prima del tributo finale che ha stupito i cronisti: "In lui ho riconosciuto un cavallo di razza", ha concluso Berlusconi prima di tornare in Aula per votare su Cosentino. Certo, come presentazione di libro è stata piuttosto insolita, e non solo per la rapidità con cui tutto si è svolto. Il luogo era solenne, la sala del Mappamondo alla Camera, "un tempo sede della biblioteca della Camera - come recita il sito di Montecitorio - dedicata ai lavori delle commissioni, ospita anche presentazioni di libri, convegni, conferenze stampa e iniziative di interesse artisico e culturale". E quello di Razzi è certamente un libro, anche se va valutato l'interesse "artistico e culturale" dell'opera "Le mie mani pulite", un'autodifesa del parlamentare dalle accuse di trasformismo, nel migliore dei casi, che lo hanno colpito dopo la scelta di passare dal partito di Antonio Di Pietro ai 'Responsabili' a sostegno di Berlusconi. Il tavolo dei relatori si presentava variamente assortito: accanto a Berlusconi sedeva Silvano Moffa, ex fedelissimo di Gianfranco Fini arruolatosi tra i Responsabili il 14 dicembre 2010; e poi, l'editore del 'Borghese' Luciano Lucarini, un signore corpulento dalla cadenza marcatamente romanesca, e il critico d'arte-politico Vittorio Sgarbi. Tutti, a modo loro, hanno voluto celebrare e legittimare la scelta di Razzi, parlamentare abruzzese dai modi veraci, "un uomo che ha attraversato la nostra contemporaneità", come ha sentenziato in maniera solenne e criptica Moffa. Sgarbi, tra un aneddoto e una parolaccia, ha spiegato che Di Pietro non parlava con Razzi, mentre Berlusconi lo ha ascoltato. E il leader Pdl ha spiegato di aver sentito come un dovere portare una "testimonianza" a favore di Razzi, che "è stato attaccato, sulla rete ci sono 1 milione e 900mila file, la grande maggioranza sono contro di lui". Un casareccio melting-pot che si riproduceva anche tra gli invitati in sala: Sgarbi era stato seguito da una comitiva di signorine piuttosto appariscenti, tra le quali la pornostar Vittoria Risi, bionda, prorompente e scollata, come Razzi gettonatissima sulla "rete", ma a differenza del deputato piuttosto apprezzata dai cybernauti. Quindi, i veraci elettori dell'abbruzzese Razzi, che alla fine della presentazione, incuranti del luogo che "ospitava la bibloteca della Camera", lanciavano imprecazioni in dialetto abruzzese contro i commessi che impedivano di avvicinare Berlusconi e gli altri 'vip'. Il tutto per una mezz'ora, veloce-veloce, poi in Aula a votare per Cosentino.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Fca
Fca,Gentiloni a Merkel: omologazione spetta a autorità italiane
Brexit
Brexit,Gentiloni:May fa chiarezza, Ue pronta a discutere con Gb
Terremoti
Terremoto, Boschi segue situazione. In contatto con Curcio e Errani
Scuola
Mattarella: scuole hanno ruolo fondamentale anche all'estero
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
"L'Ara com'era", il racconto dell'Ara Pacis diventa più immersivo
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina