giovedì 08 dicembre | 07:52
pubblicato il 07/ago/2013 12:00

Berlusconi/ Caso in Giunta, Stefano: proposta entro settembre

In procedura varie fasi, saremo rigorosi in applicazione legge

Berlusconi/ Caso in Giunta, Stefano: proposta entro settembre

Roma, 7 ago. (askanews) - E' "verosimile" ipotizzare che entro settembre la Giunta per le elezioni del Senato possa aver concluso l'istruttoria ed avanzare quindi la sua proposta sulla decadenza di Silvio Berlusconi da senatore, in base alla legge Severino, dopo la conferma della condanna in Cassazione. Lo dice il presidente dell'organismo di Palazzo Madama, Dario Stefano, ricordando che sarà poi "il voto dell'Aula a sancire l'eventuale decadenza" del leader Pdl. Stasera la Giunta del Senato si riunirà, spiega Stefano ai microfoni di Radio Capital: all'ordine del giorno c'è la questione dell'ineleggibilità di Berlusconi in Molise, "c'è la procedura aperta in cui incardiniamo questo elemento di novità che proviene dalla pronuncia della Suprema Corte, che impone il tema della incandidabilità sopravvenuta. Sono due temi paralleli che incardiniamo nel medesimo procedimento, dobbiamo utilizzare la stessa procedura. Da stasera - anticipa ancora l'esponente di Sel - avvieremo in Giunta anche l'istruttoria per il tema della incandidabilità che produce la decadenza dal mandato, effetto della condanna". Stefano sottolinea ancora: "Come sempre abbiamo il dovere di essere rigorosi nell'applicazione delle leggi", assicurando anche che "la procedura avvenga nel rispetto dei diritti di tutti, c'è il sacrosanto diritto alla difesa di Berlusconi e c'è il sacrosanto diritto del relatore di proporre proposte". Sulla base di queste considerazioni il presidente della Giunta ipotizza il timing: "E' verosimile immaginare che entro settembre andrà in Aula definitivamente la proposta per il voto. Bisogna rispettare la procedura, che prevede una serie di fasi: Berlusconi ha il diritto di dedurre e anche di chiedere di essere audito, se lo chiederà lo faremo". Solo al termine la Giunta voterà la sua proposta: "Ma se Berlusconi decade da senatore lo dovrà sancire il voto dell'Aula".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Fi
Fi, Berlusconi ricoverato. Zangrillo: stress, a breve dimesso
Pd
Pd, Orfini: ok sostegno militanti ma sia senza rabbia
L.Bilancio
L.Bilancio, governo pone fiducia in aula Senato su art.1
Governo
Consultazioni Mattarella fino a sabato, chiudono Fi M5s e Pd
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni