sabato 03 dicembre | 08:15
pubblicato il 05/nov/2013 13:44

Berlusconi: capigruppo, voto decadenza in Aula Senato il 27/11 (1upd)

+++Pdl solleva pregiudiziale su validita' pronunciamento giunta per elezioni+++.

.

(ASCA) - Roma, 5 nov - La capigruppo del Senato ha stabilito che il voto sulla decadenza di Silvio Berlusconi da senatore in base alla legge Severino sara' espresso dall'Aula di Palazzo Madama il 27 novembre prossimo. La decisione e' stata presa a maggioranza e quindi il calendario dovra' essere confermato dal voto dell'assemblea.

Sulla decisione si sono aperte subito forti polemiche. Il capogruppo Pdl, Renato Schifani e il vicepresidente, Maurizio Gasparri hanno infatto sollevato una pregiudiziole in ordine al pronunciamento della giunta per le elezioni, in relazione ai post del senatore Vito Crimi e delle numerose comunicazioni con l'esterno a vario titolo avvenute durante la camera di consiglio della giunta. ''Secono noi - ha spiegato Gasparri - la questione attiene anche alla validita' del pronunciamento della giunta''.

Grasso ha deciso di convocare un Consiglio di presidenza per valutare la validita' delle decisioni della giunta per le elezioni, la cui data non e' ancora stata fissata.

''Oggi nel corso del Consiglio di presidenza che si e' svolto prima della capigruppo - spiega Gasparri ai giornalisti al termine della capigruppo - ho sollevato la questione della nostra pregiudiziale. Come si ricordera' in seguito al caso dei post del senatore M5S, Vito Crimi il presidente Grasso ha disposto un'indagine. Al suo termine Grasso ha svolto una relazione in cui ha dettagliato i numerosi contatti di svariati senatori con l'esterno durante lo svolgimento della camera di consiglio della giunta. Questo secondo noi comporta la necessita' di una sanzione, ma attiene anche alla validita' del pronunciamento della giunto sulla decadenza''.

Grasso, ha riferito ancora Gasparri, ''ha dichiarato che secondo lui il pronunciamento della giunta e' valido, ma che la questione sara' valutata da un consiglio di presidenza''.

Vivaci la reazioni e le proteste da parte dei capigruppo M5S, Paola Taverna e Sel, Loredana De Petris.

njb

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Renzi: brogli voto estero? Film che ritorna da chi teme sconfitta
Riforme
Referendum, Salvini: voto estero comprato ma no vincerà comunque
Riforme
Renzi: col Sì Italia più forte in Ue su crescita e immigrazione
Riforme
Politici, vip e costituzionalisti, tutti divisi al referendum
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari