domenica 26 febbraio | 18:35
pubblicato il 14/mar/2013 14:29

Berlusconi: Capezzone, da Crimi tesi aberrante su ineleggibilita'

Berlusconi: Capezzone, da Crimi tesi aberrante su ineleggibilita'

(ASCA) - Roma, 14 mar - ''Parlando a ruota libera di ineleggibilita' di Silvio Berlusconi, il neocapogruppo grillino Crimi sostiene una tesi giuridicamente inconsistente e democraticamente aberrante''. Lo sostiene in una nota Daniele Capezzone, portavoce del Pdl. ''Giuridicamente inconsistente - spiega - perche' non si vede come si possa negare l'eleggibilita' di chi e' stato regolarmente eletto altre cinque volte prima di questa; democraticamente aberrante, perche' non si vede (ferma restando la legittima contrapposozione politica) come si possa pensare di ''buttare fuori'' chi ha preso 9 milioni di voti. Davvero siamo a questo livello? Resta da capire - chiude Capezzone - se il Pd continuera' a inseguire queste posizioni assurde, inaccettabili, lunari''.

com-fdv

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, Veltroni: la sinistra divisa consegna l'Italia al polulismo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech