martedì 21 febbraio | 20:14
pubblicato il 13/giu/2014 16:00

Berlusconi: Brunetta invia a Napolitano e Renzi dossier caso Geithner

Berlusconi: Brunetta invia a Napolitano e Renzi dossier caso Geithner

(ASCA) - Roma, 13 giu 2014 - Il presidente dei deputati di Forza Italia, Renato Brunetta, ha inviato quest'oggi al presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, e al presidente del Consiglio, Matteo Renzi, un dossier con tutta la documentazione esistente relativa alle vicende che tra l'estate e l'autunno del 2011 portarono alle dimissioni del governo allora guidato da Silvio Berlusconi. Lo rende noto un comunicato stampa. Il capogruppo azzurro a Montecitorio ha inserito tra i documenti: stralci dal libro '' Stress test - Riflessioni sulla crisi finanziaria'' del segretario al Tesoro Usa, Timothy Geithner (2014), stralci dalla serie '' How the euro was saved'' di Peter Spiegel sul Financial Times (2014), stralci dal libro '' Il dilemma - 600 giorni di vertigini'' dell'ex primo ministro spagnolo, Jose' Luis Rodri'guez Zapatero (2013), stralci dal libro '' Morire di austerita' - Democrazie europee con le spalle al muro'' di Lorenzo Bini Smaghi (2013), stralci dal libro '' Ammazziamo il gattopardo'' di Alan Friedman (2014), e stralci dal libro '' Berlusconi deve cadere - Cronaca di un complotto'' di Renato Brunetta (2014). Ha inoltre allegato: la sua corrispondenza con il presidente Napolitano relativa al cosiddetto 'Caso Geithner', la proposta di istituzione di una Commissione di inchiesta parlamentare presentata da Forza Italia alla Camera dei deputati, l'esposto alla Procura di Roma presentato dall'oonorevole Michaela Biancofiore e la denuncia del Tribunale Dreyfus. ''Il 29 maggio 2014 - scrive Brunetta nella lettera che accompagna il dossier - la conferenza dei capigruppo di Montecitorio ha accolto la richiesta, avanzata da Forza Italia, di calendarizzare la discussione della proposta di istituzione di una Commissione di inchiesta parlamentare sul caso Geithner''. ''Si tratta di soddisfare - sottolinea poi rivolgendosi al Capo dello Stato - un'esigenza di trasparenza e conoscenza su questioni fondamentali per la vita democratica rispetto alle quali nessuno puo' essere tenuto all'oscuro. Ne converra' con me, signor presidente della Repubblica, avendo lei stesso dichiarato di non essere a conoscenza di questi fatti, non avendo partecipato alle riunioni di carattere internazionale nelle quali essi sarebbero avvenuti''. ''Nel trasmetterle la presente documentazione - scrive Brunetta a Renzi - sia per la doverosa cortesia istituzionale che si deve al presidente del Consiglio, sia per una sollecitazione al senso di responsabilita' politica del segretario del maggior partito italiano e guida della maggioranza in carica, auspico che ella, e i parlamentari che appartengono al suo schieramento, vorra' concorrere con la massima lealta' possibile alla realizzazione di uno strumento (la Commissione di inchiesta parlamentare, ndr) per far luce su un passaggio inquietante della storia politica recente della nostra democrazia''. com-sgr/gbt

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Ultime ore per arginare la scissione nel Pd, occhi su Emiliano
Pd
Pd nomina commissione congresso, Emiliano si candida a primarie
Pd
Pd, Prodi: la scissione è un suicidio, non posso rassegnarmi
Pd
Guerini: scissione Pd? Credo nei miracoli. Ci stiamo lavorando
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia