lunedì 27 febbraio | 15:21
pubblicato il 07/ago/2013 13:06

Berlusconi, alta tensione nella maggioranza: Pdl contro Epifani

Diffuso l'audio dell'intervista al giudice Esposito

Berlusconi, alta tensione nella maggioranza: Pdl contro Epifani

Milano (askanews) - A parole la strana maggioranza non vuole far cadere il governo di Enrico Letta, nei fatti però si registra un significativo aumento della tensione con le reazioni quantomeno stizzite di molti esponenti del Pdl alle parole del segretario democratico Epifani, che ancora una volta ha invitato Silvio Berlusconi a fare un passo indietro dopo la sentenza definitiva della Cassazione.E proprio sul giudice della Suprema Corte Antonio Esposito si è scatenata la bufera dopo l'intervista al Mattino. Il quotidiano napoletano ha confermato tutto e ha diffuso l'audio delle dichiarazioni del magistrato.Parole controverse, che hanno fatto infuriare il centrodestra e sono state accolte con perplessità anche dal centrosinistra. La Cassazione, comunque, ha fatto sapere che le parole di Esposito non inficiano la sentenza. E il dibattito politico non si ferma.

Gli articoli più letti
Calcio
Renzi: Ranieri tradito dai suoi giocatori, ma tornerà...
Pd
Renzi: D'Alema non ha mai digerito rospo, scissione Pd colpa sua
Dp
Rossi: noi fermeremo Grillo, alleanza con Pd se vince Orlando
Vitalizi
M5s: pensioni parlamentari come cittadini, basta ok a delibera
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Specie a rischio, dalla genetica molecolare un aiuto per salvarle
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech