mercoledì 07 dicembre | 17:26
pubblicato il 21/gen/2011 13:59

Berlusconi a Consiglio Ministri: Siamo qui per fare, se no votare

Su federalismo si discuterà col Terzo polo, ma "per obbligo"

Berlusconi a Consiglio Ministri: Siamo qui per fare, se no votare

Roma, 21 gen. (askanews) - Siamo qui per fare, non perchè siamo attaccati alle poltrone. E allora o si fa, o c'è sempre il voto. Silvio Berlusconi avrebbe chiuso così la discussione sulla proroga al federalismo fiscale che ha segnato l'inizio del Consiglio dei ministri di oggi. Cdm che ha deciso dunque di concedere una settimana in più alla discussione sul federalismo municipale, andando a vedere le carte del Terzo polo. Ma spiega un ministro: "Lo abbiamo fatto più per obbligo che per convinzione di trovare un interlocutore serio nel merito".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi e Pd pronti a governo istituzionale: ma con numeri larghi
L.Bilancio
L.Bilancio, governo pone fiducia in aula Senato su art.1
Fi
Fi, Berlusconi ricoverato. Zangrillo: stress, a breve dimesso
Governo
Mattarella frena corsa al voto,prima sistema elettorale uniforme
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni