domenica 22 gennaio | 13:26
pubblicato il 23/gen/2014 14:07

Berlusconi: 'per toghe male assoluto ma io in campo fino alla fine'

Berlusconi: 'per toghe male assoluto ma io in campo fino alla fine'

(ASCA) - Roma, 23 gen 2014 - Venti anni di guerra con la magistratura hanno fatto diventare Silvio Berlusconi, agli occhi di una parte delle toghe, ''il male assoluto, l'ostacolo da abbattere, il nemico da far scomparire dalla scena pubblica''. Ma i magistrati ''si sbagliano. Io sono qui e resto qui'', ''resto in campo, piu' convinto che mai di dover combattere fino alla fine per veder prevalere quello in cui credo profondamente. Quello in cui, insieme a me, credono milioni di italiani che amano la liberta' e vogliono restare liberi''. E' quanto sottolinea lo stesso ex premier - nel giorno in cui viene indagato dalla Procura di Milano nella cosiddetta inchiesta Ruby ter - in un messaggio inviato all'XI Incontro internazionale di giurisprudenza organizzato dal presidente dell'Associazione interparlamentare di amicizia Italia-Brasile, il senatore Domenico Scilipoti. fdv

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Guerini: Bene Prodi. Ora il Mattarellum, è lo strumento migliore
Parma
Pizzarotti: mi ricandido, non lascio un buon lavoro a metà
Terremoti
Terremoto, Finocchiaro: Gentiloni pronto a riferire in Parlamento
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4