domenica 04 dicembre | 15:21
pubblicato il 31/ago/2012 16:56

Berlusconi 'desaparecido', i 71 giorni del Cavalier silente

Rientro politico forse a metà settembre. Ma oggi infortunio sardo

Berlusconi 'desaparecido', i 71 giorni del Cavalier silente

Roma, 31 ago. (askanews) - Se si esclude un "non so nulla" sullo scambio tra 'Fantantonio' Cassano e Giampaolo Pazzini, l'estate di Silvio Berlusconi è stata all'insegna del mutismo politico. Il Cavalier silente ha letteralmente perso la parola il giorno dopo il solstizio d'estate, il 22 giugno, davanti ai giovani del Pdl a Fiuggi. Poi, se si esclude una fugace apparizione in tv a Milan Channel - rigorosamente estranea a qualunque ragionamento politico - il nulla. Niente uscite pubbliche, interviste, apparizioni televisive. Niente politica, soprattutto, fatta eccezione per un comunicato di sostegno al candidato siciliano Nello Musumeci, nel giorno dello scontro tra il Colle e Panorama. In tutto 71 giorni di silenzio, pesantissimo silenzio politico. Continuando così, il 21 settembre l'estate lascerebbe spazio all'autunno e Berlusconi avrebbe collezionato un silenzio lungo un'intera stagione. Tutto ha avuto inizio nei giorni in cui sono iniziate a circolare le indiscrezioni sulla sua sesta candidatura a Palazzo Chigi. Sa quel momento, a contatto con i taccuini Berlusconi non è quasi mai entrato. Un fugace (e, naturalmente, silente) ingresso a una festa romana della deputata Catia Polidori, senza proferire parola. L'intervista sul calciomercato all'insegna dell'austerity su Milan Channel già citata. Il "non so" regalato ai cronisti sportivi su Cassano, durante il trofeo Berlusconi il 19 agosto a San Siro. Più una foto all'aeroporto di Olbia, pubblicata su Oggi, in cui il settimanale segnalava il grado di calvizie del Cav. Molti giorni di questa stagione senza politica Berlusconi li ha trascorsi in Sardegna, a villa Certosa. Una breve viaggio in Russia, poi ancora Porto Rotondo. Ma il silenzio dovrà essere rotto, prima o poi, per sciogliere la riserva sul suo nuovo impegno per la conquista di palazzo Chigi. Doveva essere durante una convention dei Cristiano riformisti a fine luglio, ma l'ex premier ha dato forfait all'ultimo istante. Potrebbe accadere durante una crociera con i lettori del Giornale, prevista tra il 15 e il 16 settembre, ma l'impegno ancora non è stato confermato. Oppure durante la festa di Atreju, in agenda sempre a metà settembre. Per ora sono settantuno giorni senza politica. Una pausa che si protrarrà almeno ancora per l'intero week end, visto anche che Berlusconi è rimasto vittima di una lieve contusione al polso e a una spalla, frutto di una caduta in Sardegna.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, seggi aperti in tutta Italia: sì o no a riforma Renzi
Riforme
Referendum,voto cattolico plurale:da no Family day a sì gesuiti
Riforme
Vigilia del voto, Sì e No si accusano di violare il silenzio
Riforme
Referendum, quante volte è cambiata la Costituzione dal '48 a oggi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari