venerdì 09 dicembre | 23:06
pubblicato il 23/lug/2014 17:03

Berlinguer: Boldrini, sua figura suscita ancora commozione (1 upd)

+++Incarno' idea alta e pulita della politica+++.

(ASCA) - Roma, 23 lug 2014 - ''Avendo preso parte personalmente alle iniziative che si sono svolte qui alla Camera, posso confermare quanto ho detto nel mio intervento il 12 giugno : la cosa che piu' mi ha colpito e mi colpisce e' quanto la figura di Berlinguer sia ancora, dopo tanti anni, circondata di affetto e quanto il suo ricordo susciti commozione''. Sono le parole della presidente della Camera, Laura Boldrini, pronunicate durante il suo intervento alla presentazione del libro 'Enrico berlinguer a 30 anni dalla scomparsa', nella Sala Aldo Moro di Montecitorio. ''Continuo a pensare che questa sia una cosa rara nei confronti di un esponente politico, specie di questi tempi - ha aggiunto - , e sia dovuta innanzitutto al fatto che per tanti italiani Berlinguer ha incarnato una idea alta e pulita della politica, come servizio alla collettivita'. Ha rappresentato e difeso valori semplici ed essenziali, valori di onesta' e rigore morale, che ancora oggi sono centrali nel dibattito politico. Ha dimostrato che ci si deve impegnare non per interesse personale ma per corrispondere ai propri convincimenti, ai propri ideali''.

Quindi Boldrini ha proseguito: ''Non so dire quanto pesi, nel ricordo commosso della figura di Berlinguer, anche un sentimento di nostalgia verso un'epoca passata in cui la politica suscitava tanta partecipazione ed era animata da grandi passioni civili. Non so dirlo perche' non ho vissuto da militante quella fase storico-politica. E poi sono sempre abbastanza prudente di fronte alla tentazione di voltare la testa indietro e dipingere certe fasi storiche come fossero l'eta' dell'oro. In verita' non furono anni dorati.

Certamente, gli anni in cui Berlinguer fu Segretario del PCI furono un periodo di grande partecipazione popolare, di straordinarie mobilitazioni giovanili e della irruzione sulla scena pubblica dei movimenti femministi. Anni in cui si realizzarono importanti riforme sociali e civili. Ma furono anche gli anni della guerra fredda e del mondo pericolosamente diviso in due blocchi''. ''Per noi - ha affermato - , gli anni del terrorismo e di una sanguinosa scia di violenza politica che segno' drammaticamente il Paese ed ebbe un peso sulla formazione della mia generazione. Ero adolescente, e ricordo che ogni giorno c'era l'ansia di quello che sarebbe successo, di quale altro servitore dello Stato sarebbe stato ucciso; ci si chiedeva, da ragazzini: ''ce la faremo, sara' lo Stato capace di tenere, oppure vinceranno i terroristi?'' Non c'erano certezze, era un tempo difficile. Noi oggi abbiamo il nostro daffare, ma quando penso a quei tempi li', a cosa dovesse essere in quel momento avere dei ruoli istituzionali, a quanta angoscia ci dovesse essere nel prendere delle decisioni, penso che noi ce la possiamo fare, se loro ce l'hanno fatta. Un tempo, dicevo, in cui le istituzioni furono messe a dura prova dalla strategia della tensione e fu necessario unire le forze politiche e sociali per fronteggiare e sconfiggere quelle trame antidemocratiche.

Berlinguer comprese questa esigenza unitaria e la fece sua.

Non era scontato, non era ovvio''.

Per Boldrini Berlinguer ''fu un capo amato e apprezzato dal suo partito, ma non fu mai settario e impegno' tutta la sua forza politica nella costruzione di questa ampia unita' democratica: perche' questo era l'unico modo per far fronte comune e uscire da una terribile minaccia contro lo Stato. In questo senso fu molto piu' che un leader di partito. E per questo, in occasione dei suoi funerali, ricevette un omaggio cosi' sentito, senza precedenti, da milioni di italiani che dimostrarono il loro affetto e la loro partecipazione per quella perdita''.

com-sgr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi verso ok a governo Gentiloni, ma su data voto è rebus
Governo
Orlando: governo per andare al voto, ma Pd non lo fa da solo
Governo
Tosi al Colle: incarico a una figura dal profilo internazionale
Governo
Emiliano: Renzi si dimetta anche da segretario del Pd
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina