domenica 26 febbraio | 09:53
pubblicato il 24/set/2014 17:59

Beni culturali: Franceschini, verso domenica gratis pure musei civici

(ASCA) - Venaria (Torino), 24 set 2014 - L'esperienza dei musei gratuiti statali la prima domenica del mese avviata nel luglio scorso potra' essere ampliata ai musei civici. Su questa ipotesi, ha spiegato oggi il ministro dei Beni Culturali, Dario Franceschini, il ministero sta lavorando in collaborazine con una rappresentenza dei comuni. ''Stiamo costruendo un tavolo tra comuni e ministero dei beni culturali - ha detto il ministro dopo il vertice informale di oggi dei ministri europei della cultura alla Reggia di Venaria - sull'integrazione dell'offerta museale pur preservando l'autonomia di ciascun museo''.

Franceschini ha aggiunto che l'ipotesi e' comunque limitata alla prima domenica del mese e ai soli musei statali e civici, ma ha detto di auspicare una collaborazione anche con i musei privati e religiosi. ''Ad un turista - ha sottolineato Franceschini - interessa poco a chi appartenga un museo'', mentre un ruolo importante puo' essere giocato da un'offerta integrata a partire dal biglietto unico. ''Stiamo ragionando per costruire poli museali'', ha aggiunto Franceschini facendo riferimento esplicito all'esperienza torinese del Polo Reale e di quello dei musei civici. Quanto alle domeniche gratuite Franceschini ha ricordato che da luglio tutti gli ultra venticinquenni pagano per i musei statali il biglietto intero, compensato appunto da una domenica gratuita al mese; i visitatori nel mese sono cresciuti del 10%, ha detto, e i timori per gli incassi sono stati smentiti da una crescita dell'11% mentre i visitatori gratuiti, prima limitati agli ultra sessantacinquenni, per effetto della domenica sono aumentati del 10%. Anche il commissario europeo la greca Andreoulla Vassiliou ha ribadito l'importanza di allargare la platea dei fruitori dell'offerta culturale cosi' come Silvia Costa, presidente della commissione cultura del parlamento europeo ha ricordato che in questo senso si inserisce anche il nuovo programma europeo ''Europa Creativa''. eg/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Errani lascia Pd: ora nuova avventura, ma ci ritroveremo
Sinistra
Lavoro, scuola, ambiente: abito classico per la sinistra ex Pd
Pd
Pd, Rosato: carte bollate? Emiliano si occupi di contenuti
Governo
Napolitano: equilibrio Gentiloni punto fermo da salvaguardare
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech