domenica 22 gennaio | 01:46
pubblicato il 16/giu/2011 21:57

Bce/ Linea dura del governo su Bini Smaghi: Lasci board Bce

Fonti maggioranza: "Non ponga condizioni, è atto dovuto"

Bce/ Linea dura del governo su Bini Smaghi: Lasci board Bce

Roma, 16 giu. (askanews) - Un gesto sì "spontaneo", per rispetto dell'autonomia dei consiglieri della Banca centrale europea. Ma un gesto dovuto, per "responsabilità" verso la Ue e l'Italia stessa. Silvio Berlusconi e il governo non transigono sulla posizione assunta: Lorenzo Bini Smaghi deve lasciare il suo posto nel board della Bce. E, fanno notare fonti di maggioranza, "senza porre condizioni". Una posizione espressa dal premier in conferenza stampa poco prima di incontrare lo stesso Bini Smaghi a palazzo Chigi, e poi ribadita in una nota serale. Segno evidente che la visita del consigliere Bce non ha sortito i frutti sperati. La preoccupazione, si spiega, non è il rischio che si blocchi la nomina di Mario Draghi a presidente della Bce: "La decisione ormai è presa, non si può tornare indietro", viene fatto presente. Piuttosto, è il rispetto di quella regola non scritta che vuole nel 'board' dell'istituto 4 componenti dei 'grandi' dell'area euro, ovvero Germania, Francia, Italia e Spagna, e due dei Paesi più piccoli. Regola che salterebbe se Bini Smaghi non facesse il "passo indietro" chiestogli oggi per due volte, lasciando il posto ad un nuovo consigliere francese. E il passo indietro viene considerato dovuto dalla maggioranza, tanto più da parte di chi - si fa notare - "ha impostato la propria carriera proprio sul rispetto delle istituzioni, italiane e europee". Anche per questo, la linea che viene rivendicata da fonti di maggioranza è che il governo non ha alcuna intenzione di "mercanteggiare" sulle 'contropartite' per Bini Smaghi. Sembra però difficile che del futuro di Bini Smaghi - tra Bankitalia o Antitrust - non si sia fatto cenno nel colloquio di oggi.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Prodi: alla sinistra serve un nuovo riformismo
Governo
Grasso: legislatura duri fino a 2018 per recuperare tempo perduto
Pd
Guerini: Bene Prodi. Ora il Mattarellum, è lo strumento migliore
Parma
Pizzarotti: mi ricandido, non lascio un buon lavoro a metà
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4