martedì 24 gennaio | 04:19
pubblicato il 29/gen/2014 12:00

Barroso-Letta:stabilità garantisce fiducia in decisioni Italia

Il premier: instabilità è più grande nemica della competitività

Barroso-Letta:stabilità garantisce fiducia in decisioni Italia

Bruxelles, 29 gen. (askanews) - L'Italia, con il governo Letta, "è arrivata vicina al traguardo, ma la maratona non è finita, non bisogna distrarsi, perché non venga di nuovo erosa la fiducia dei mercati". Lo ha detto il presidente della Commissione europea, José Manuel Barroso durante la conferenza stampa con il premier Enrico Letta, al termine della riunione congiunta dell'Esecutivo Ue con una delegazione del governo italiano oggi a Bruxelles, in cui ha perorato "una maggiore stabilità politica" che permetta di portare a termine "la maratona". Lo stesso Letta, poco dopo, ha tessuto l'elogio della stabilità politica: "Per la stabilità lavoro fin dall'inizio" del mandato del governo, ha ricordato, dicendosi poi "convinto che sia un valore in sé stessa, e che l'instabilità sia, invece, la più grande nemica della competitività". "L'Italia, grazie agli sforzi del governo e degli italiani, è stata capace - ha ricordato Barroso - di uscire dalla procedura Ue per deficit eccessivo, ristabilendo la fiducia dei mercati, e poi, sotto la leadership di Letta, ha preso decisioni importanti" per risanare i conti pubblici, mantenere un avanzo primario, attivare le prime misure per la "Youth Guarantee" per il lavoro o la formazione dei giovani disoccupati, e ripagare il debito arretrato delle Pubbliche Amministrazioni con le imprese. Ma ci sono ancora due cose fondamentali che il Paese deve fare, ha sottolineato il presidente della Commissione: "Ridurre l'enorme montagna del debito pubblico e sbloccare il suo potenziale di crescita". E l'azione del governo, così come Letta ne ha riferito alla Commissione "va nella direzione giusta", e l'Esecutivo Ue "spera che ci possa essere una maggiore stabilità a favore di questo governo" e delle sue politiche di consolidamento. "Non sta a me pronunciarmi - ha detto ancora Barroso - sulle riforme politiche (ovvero le riforme istituzionali sulla legge elettorale, il bicameralismo e il titolo V della Costituzione, ndr), su cui le decisioni spettano al Parlamento sovrano; ma tutte le riforme che aumentano le possibilità di stabilità sistemica sono molto importanti. Quando in Italia c'è una crisi politica si pone subito un problema di fiducia, c'è un'estrema reattività dei mercati e degli investitori e si vede un'impennata degli spread, e questo accade anche negli altri paesi come il mio, il Portogallo". "Per questo - ha proseguito il presidente della Commissione - noi dobbiamo appoggiare politicamente tutte le riforme che, con decisioni democratiche, garantiscono la stabilità strutturale di un paese, affinché gli altri paesi e gli investitori possano avere fiducia delle decisioni prese, e nel fatto che saranno attuate nel lungo termine". "Ho vissuto - ha ricordato Barroso - i momenti estremamente difficili in cui c'erano dubbi sull'Italia e si pensava di metterla sotto tutela del Fondo monetario internazionale. Non mi pronuncio su quale sia la migliore riforma, ma la stabilità, la prevedibilità sistemica, è importante per garantire fiducia, crescita, lavoro", ha concluso il presidente della Commissione

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd nega tensione Renzi-Gentiloni su Agcom:non c'è inciucio con Fi
Conti pubblici
Berlusconi: nuova manovra? Rimasti conti da pagare di Renzi
M5s
Di Maio: né Salvini né Meloni, non facciamo alleanze
L.elettorale
Salvini: Consulta deve consentire di andare a elezioni a maggio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4