sabato 03 dicembre | 15:13
pubblicato il 27/set/2014 16:14

Baretta: riforma art.18 non basta, ervono investimenti

Bisogna pensare alla ripresa economica (ASCA) - Roma, 27 set 2014 - Il sottosegretario all'Economia, Pier Paolo Baretta, si dice convinto che la riforma dell'articolo 18 non basti per la ripresa dell'occupazione, ma che servano anche investimenti. In un'intervistta a Radio Vaticana, Baretta ha risposto cosi' alla domanda se lui e il governo confidino sulla riforma dell'art.18 per rilanciare davvero l'occupazione nel Paese: "No, tutti questi strumenti sono incentivi. L'occupazione parte davvero se ci sono investimenti e se c'e' la ripresa". "Certamente - conclude il sottosegretario - la riforma dell'art.18 come la riforma della Giustizia, che e' l'altro tema molto sentito anche a livello internazionale, sono tutte strumentazioni necessarie e utili, ma da sole non bastano. Qui bisogna muovere gli investimenti e soprattutto pensare a una ripresa economica, che e' il vero punto difficile non solo in Italia, ma in tutta la zona euro".

Pol/Sgr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Politici, vip e costituzionalisti, tutti divisi al referendum
Riforme
Referendum, Renzi: con Mattarella italiani sono in ottime mani
Riforme
Referendum, Grillo: se perdiamo contro il mondo va bene lo stesso
Riforme
Referendum, Berlusconi: con voto a matita possibili i brogli
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari