sabato 10 dicembre | 00:40
pubblicato il 24/ott/2011 20:49

Bankitalia/Napolitano:Vicenda travagliata,candidati alto livello

Si è risolta con il più ampio consenso politico ed economico

Bankitalia/Napolitano:Vicenda travagliata,candidati alto livello

Roma, 24 ott. (askanews) - "Con la firma del decreto di nomina del nuovo Governatore della Banca d'Italia, si conclude una vicenda travagliata, risoltasi in termini che hanno suscitato il più largo consenso non solo nel Consiglio Superiore della Banca d'Italia ma nel mondo politico ed economico". Lo afferma il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano in una nota diffusa dopo la firma del decreto di nomina del nuovo governatore di Bankitalia, Ignazio Visco. "Desidero sottolineare - aggiunge il capo dello Stato - come tutte le personalità prese in considerazione per la nomina a Governatore fossero di alto livello e meritassero apprezzamento e rispetto. Così una istituzione di fondamentale importanza storica e attuale, e di grande prestigio internazionale, viene salvaguardata e rafforzata nella sua continuità, nel suo profilo e nel suo ruolo".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi verso ok a governo Gentiloni, ma su data voto è rebus
Governo
Orlando: governo per andare al voto, ma Pd non lo fa da solo
Governo
Tosi al Colle: incarico a una figura dal profilo internazionale
Governo
Seconda giornata consultazioni da Mattarella, Gentiloni in pole
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina