sabato 03 dicembre | 17:13
pubblicato il 23/gen/2014 13:29

Bankitalia: Corsaro (Fdi), dl truffa regalo a banche e criminalita'

Bankitalia: Corsaro (Fdi), dl truffa regalo a banche e criminalita'

(ASCA) - Roma, 23 gen 2014 - ''Si tratta di un decreto legge truffa. Mentre considero legittimo il provvedimento sull'Imu, e comprensibile la fiducia, l'inserimento delle disposizioni relative alla Banca d'Italia e' gravissimo. Una truffa ai danni dei cittadini italiani e dell'Italia''. E' quanto ha dichiarato il deputato di Fratelli d'Italia Massimo Corsaro che ha protestato durante l'intervento del ministro dei Rapporti con il Parlamento Dario Franceschini che annunciava l'apposizione della fiducia sul dl Imu Bankitalia. ''Con questo decreto - haggiunto - hanno consentito a banche private di acquisire quote della Banca d'Italia, passata da un capitale di 175mila euro a 7 miliardi e mezzo.

Istituti di credito privati, piccole banche, assicurazioni, potranno avere utili del 6 per cento. Si sta dando la Banca d'Italia in mano alla finanza, alla massoneria e a gruppi di criminalita' organizzata''. com-sgr/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Politici, vip e costituzionalisti, tutti divisi al referendum
Riforme
Referendum, Renzi: con Mattarella italiani sono in ottime mani
Riforme
Referendum, Grillo: se perdiamo contro il mondo va bene lo stesso
Riforme
Referendum, Berlusconi: con voto a matita possibili i brogli
Altre sezioni
Salute e Benessere
Disturbi del sonno? 10 regole ambientali per dormire meglio
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari