giovedì 23 febbraio | 06:03
pubblicato il 21/mar/2016 18:24

Banche, M5s chiede fissare voto Senato su sfiducia a Boschi

La capogruppo Catalfo: va discussa subito, ora deve andare a casa

Roma, 21 mar. (askanews) - Il MoVimento Cinque Stelle chiede al al Senato di fissare la data del voto sulla mozione di sfiducia al ministro Maria Elena Boschi, sul caso Banca Etruria presentata a fine anno alla Camera e al Senato ma discussa e allora respinta solo da Montecitorio.

"A dicembre avevamo visto giusto ed ora dopo la notizia che il padre del ministro Boschi è indagato per bancarotta fraudolenta per il crac Banca Etruria - ha annunciato la capogruppo M5s in Senato Nunzia Catalfo- reiteriamo la nostra richiesta di dimissioni della stessa dal governo e chiediamo l'immediata discussione al Senato della mozione di sfiducia nei suoi confronti. Il Pd non ha mai voluto discutere la mozione di sfiducia alla Boschi che il Movimento 5 Stelle ha depositato a palazzo Madama lo scorso 15 dicembre. Partiamo da lì. La Boschi deve andare a casa, senza se e senza ma".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Campidoglio
Grillo: entro due giorni Raggi risolve questione di stadio Roma
Centrosinistra
Entro sabato gruppi ex Pd, pressing per convincere parlamentari
Roma
Grillo: Roma una bomba atomica, che pretendete da M5s?
Governo
Renzi: governo fa cose importanti ma se ne parla poco
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Una legge per istituire la Giornata del risparmio energetico
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Nasa: scoperti sette esopianeti simili alla Terra
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech