venerdì 02 dicembre | 21:36
pubblicato il 21/dic/2015 08:46

Banche, Cantone: nè parafulmine nè foglia di fico ma garante

Presidente autorità anticorruzione: non sono un tuttologo

Banche, Cantone: nè parafulmine nè foglia di fico ma garante

Roma, 21 dic. (askanews) - L'Anac non sarà "né un parafulmine" per il Governo "né una foglia di fico", "non si occupa né si occuperà di banche" ma farà da arbitro, garantendo "correttezza" e "terzietà" ai privati. Lo afferma in una intervista che apre l'odierna edizione del Corriere della Sera Raffaele Cantone, presidente dell'Autorità anticorruzione a cui il premier Matteo Renzi ha affidato l'arbitrato per le 4 banche salvate.

Cantone precisa di non essere un "tuttologo" e che non farà "valutazioni su vicende delle quali si sta occupando l'autorità giudiziaria", ma verrà messa a disposizione del caso la Camera arbitrale, che già esiste nella struttura dell'Anac.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Renzi: brogli voto estero? Film che ritorna da chi teme sconfitta
Riforme
Referendum, Salvini: voto estero comprato ma no vincerà comunque
Riforme
Renzi: col Sì Italia più forte in Ue su crescita e immigrazione
Riforme
Renzi: risultato aperto, in 48 ore ci giochiamo i prossimi 20 anni
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari