domenica 26 febbraio | 18:31
pubblicato il 22/dic/2015 17:35

Banca Etruria, Legnini: incarico legittimo di Roberto Rossi

"Con avvio indagine poteva porsi problema di incompatibilità"

Banca Etruria, Legnini: incarico legittimo di Roberto Rossi

Roma, (askanews) - "Quell'incarico extragiudiziario, al pari di centinaia di altri incarichi era legittimo. Ad un certo punto e solo di recente con l'avvio di attività di indagine e con il decreto del governo, il procuratore Rossi poteva porsi il problema di un'eventuale incompatibilità della sua funzione di procuratore con l'incarico di consulente di Palazzo Chigi". Lo ha detto il vicepresidente del Csm, Giovanni Legnini, a margine del plenum, rispondendo a una domanda sulla vicenda della Banca Etruria e sul capo della procura di Arezzo, Roberto Rossi, che è anche consulente del governo.

"Questo è l'oggetto dell'accertamento. E' tutto da verificare se questa incompatibilità vi fosse o meno, le attività di indagine sono andate avanti, faremo una valutazione approfondita e serena", ha spiegato Legnini.

Gli articoli più letti
Sinistra
Lavoro, scuola, ambiente: abito classico per la sinistra ex Pd
Pd
Pd, Veltroni: la sinistra divisa consegna l'Italia al polulismo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech