lunedì 16 gennaio | 14:49
pubblicato il 18/mar/2015 14:55

Ban Ki-moon a Roma, "Italia fondamentale in Libia"

Incontro con Mattarella, Renzi e Gentiloni

Ban Ki-moon a Roma, "Italia fondamentale in Libia"

Roma, (askanews) - Incontri romani per il segretario dell'Onu Ban Ki-moon a colloquio al Quirinale con il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Ban ha incontrato anche il ministro degli Esteri Gentiloni che gli ha chiesto un intervento sul caso dei marò detenuti in India. Ma la politica estera e in particolare la situazione della Libia sono sono state ovviamente al centro della giornata di Ban che ha incontrato anche il presidente del Consiglio Renzi. Per il segretario generale dell'Onu, "in Libia un ulteriore conflitto armato non potrà che peggiorare la situazione". Ban si è detto sempre più preoccupato per la presenza nel paese dell'Isis e ha definito "fondamentale" il ruolo dell'Italia, perché l'Italia rappresenta "una pietra miliare per la pace e la sicurezza internazionale". Ban Ki-moon ha anche espresso apprezzamento per il ruolo stabilizzatore della missione Onu in Libano guidata dal generale Portolano.

Gli articoli più letti
Pd
Bersani: Renzi non ha capito lezione, così si sbatte di nuovo
Fca
Fca, Delrio: richiesta Germania a Ue del tutto irricevibile
Centrodestra
Salvini: se Berlusconi preferisce Renzi, meglio soli al voto
Governo
Alfano: elezioni? Avanti finchè c'è carburante, senza psicodrammi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Trump avverte Merkel su commercio: troppe Mercedes negli Usa
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
On line il sito del Fondo Astoi a tutela dei viaggiatori
Energia e Ambiente
Energia, Bellanova: Italia con Enea all'avanguardia internazionale
Moda
Milano Moda uomo, i quadri viventi di Antonio Marras
Scienza e Innovazione
Rompicapo galattico per telescopio Hubble
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Anas: nel 2016 traffico in crescita, su tutta la rete +2,45%