domenica 19 febbraio | 15:51
pubblicato il 09/giu/2014 20:09

Ballottaggi: Pd tiene Bari ma perde 4 storiche roccaforti. Livorno a M5S

Ballottaggi: Pd tiene Bari ma perde 4 storiche roccaforti. Livorno a M5S

(ASCA) - Roma, 9 giu 2014 - ll Pd si conferma a Bari, strappa sette citta' al centrodestra (Vercelli, Verbania, Cremona, Biella, Pescara, Foggia e Bergamo) ma perde quattro storiche roccaforti della sinistra (Livorno, Perugia, Padova e Potenza). In particolare a Livorno, citta' che nel dopoguerra non era mai uscita dal perimetro dell'amministrazione di sinistra, il nuovo sindaco e' Filippo Nogarin, espressione del Movimento 5 Stelle, anche se supportato dalla sinistra radicale. Dopo la vittoria di Federico Pizzarotti a Parma nel 2012, per il movimento di Grillo e Casaleggio si tratta del secondo successo in un Comune di peso. In una giornata in cui l'affluenza e' stata molto bassa, pari al 49,5%, con un calo di 20 punti rispetto al primo turno, il centrosinistra deve incassare anche le inattese sconfitte di Perugia dove Andrea Romizi del centrodestra ha conquistato il capoluogo umbro con il 58%, sconfiggendo Wladimiro Boccali del Pd. Sconfitte anche a Padova dove il successore di Flavio Zanonato e' Massimo Bitonci della Lega Nord, sostenuto anche da Forza Italia, e a Potenza dove il candidato di Fratelli d'Italia, Dario De Luca si e' imposto a sorpresa. Tutto secondo copione a Bari, dove a raccogliere il testimone lasciato da Michele Emiliano e' Antonio Decaro, sempre del Pd. Il partito di Renzi mette a segno un paio di risultati importanti: a Pavia Alessandro Cattaneo, sindaco uscente, giovane rottamatore di Forza Italia e astro nascente del partito di Berlusconi, e' stato a sconfitto contro tutte le previsioni da Massimo Depaoli (Pd). In Abruzzo il centrosinistra strappa al centrodestra il comune di Pescara con Marco Alessandrini, che pero' tiene il comune di Teramo confermando Maurizio Brucchi di Forza Italia. Per il centrosinistra importante vittoria anche a Bergamo con l'elezione di Giorgio Gori, imprenditore e da sempre considerato uno dei consiglieri piu' ascoltati del premier Renzi. A Caltanissetta, unico capoluogo siciliano chiamato alle urne nel secondo turno e dove era possibile votare fino alle 15 di oggi, si e' imposto Giovanni Ruvolo, candidato di Pd e Udc, che ha battuto con il 64,31% lo sfidante Michele Giarratana, candidato del movimento civico ''Caltanissetta Protagonista'', che si e' fermato al 35,69% dei voti. int/

 

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Sinistra
Scotto lascia Si: non serve partito ma nuovo centrosinistra
Pd
Renzi si dimette da segretario Pd, ora candidature o congresso
Pd
Pd, fallisce nuova mediazione ma si tratta. Rischio scissione
Pd
Cuperlo a Renzi: scendi da auto, non fare 'Gioventù bruciata'
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia