lunedì 27 febbraio | 15:37
pubblicato il 09/giu/2014 15:06

Ballottaggi: Mirabelli, Lombardia al Pd, Maroni rifletta

(ASCA) - Milano, 9 giu 2014 - ''Dopo il risultato straordinario ottenuto dal centrosinistra nei Comuni lombardi e la sconfitta storica subita dal centrodestra, sara' il caso che il Presidente Maroni, anziche' continuare a dispensare consigli al Governo nazionale, rifletta sul giudizio negativo da parte degli elettori che coinvolge anche il suo governo regionale''. Questo il commento di Franco Mirabelli, senatore del Partito Democratico, sul risultato dei ballottaggi.

''Ormai solo due capoluoghi di provincia in Lombardia sono rimasti al centrodestra che ha perso in tutti i piccoli Comuni, con rarissime eccezioni'', prosegue Mirabelli che sottolinea: ''Evidentemente Maroni non ha saputo rispondere ai bisogni dei cittadini lombardi e degli stessi ceti produttivi della nostra Regione. Casa, sanita', taglio delle spese inutili restano questioni urgenti. L'immobilismo della Regione e del centrodestra e' evidentemente stato punito dagli elettori''.

com-fcz/sam/rob

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Calcio
Renzi: Ranieri tradito dai suoi giocatori, ma tornerà...
Pd
Renzi: D'Alema non ha mai digerito rospo, scissione Pd colpa sua
Dp
Rossi: noi fermeremo Grillo, alleanza con Pd se vince Orlando
Vitalizi
M5s: pensioni parlamentari come cittadini, basta ok a delibera
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Specie a rischio, dalla genetica molecolare un aiuto per salvarle
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech