venerdì 20 gennaio | 09:09
pubblicato il 23/set/2013 17:31

Bagnasco: tenuta sociale non dipende da leggi ma da solidita' famiglia

(ASCA) - Roma, 23 set - ''La tenuta sociale non dipende in primo luogo dalle leggi, ma dalla solidita' della famiglia, aperta alla trasmissione della vita e prima palestra di legami''. Lo ha detto il presidente della Cei, il card.

Angelo Bagnasco, nella prolusione del Consiglio permanente dei vescovi italiani.

''Nel 'noi' della famiglia - ha spiegato il card. Bagnasco - cresce l''io' di ogni individuo, e si rafforza il 'noi' sociale. Si impara a riconoscere e superare l'individualismo che ripiega su di se' e strangola la persona, e si scopre, radicandola, la cultura dell'incontro''. Per questa ragione, ha sottolineato il card. Bagnasco, ''lo Stato non e' necessitato a impegnarsi con ogni desiderio individuale o relazione, ma solo con quelle realta' che hanno rilevanza per il 'corpo sociale' nel suo presente e nel suo futuro''.

dab/gc

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Terremoti
Terremoto, Salvini: il trombato Errani commissario è demenziale
Terremoti
Blog Grillo: col cuore in Abruzzo. E' il momento di essere uniti
Terremoti
Terremoto, Gentiloni presiede a Rieti vertice Protezione Civile
Terremoti
Terremoto, Salvini in Abruzzo: chiedo a Gentiloni 100mln di euro
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale