domenica 04 dicembre | 05:38
pubblicato il 23/set/2013 17:31

Bagnasco: tenuta sociale non dipende da leggi ma da solidita' famiglia

(ASCA) - Roma, 23 set - ''La tenuta sociale non dipende in primo luogo dalle leggi, ma dalla solidita' della famiglia, aperta alla trasmissione della vita e prima palestra di legami''. Lo ha detto il presidente della Cei, il card.

Angelo Bagnasco, nella prolusione del Consiglio permanente dei vescovi italiani.

''Nel 'noi' della famiglia - ha spiegato il card. Bagnasco - cresce l''io' di ogni individuo, e si rafforza il 'noi' sociale. Si impara a riconoscere e superare l'individualismo che ripiega su di se' e strangola la persona, e si scopre, radicandola, la cultura dell'incontro''. Per questa ragione, ha sottolineato il card. Bagnasco, ''lo Stato non e' necessitato a impegnarsi con ogni desiderio individuale o relazione, ma solo con quelle realta' che hanno rilevanza per il 'corpo sociale' nel suo presente e nel suo futuro''.

dab/gc

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum,voto cattolico plurale:da no Family day a sì gesuiti
Riforme
Vigilia del voto, Sì e No si accusano di violare il silenzio
Riforme
Referendum, quante volte è cambiata la Costituzione dal '48 a oggi
Riforme
Referendum, sfida decisiva per la madrina delle riforme Boschi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari