sabato 03 dicembre | 20:40
pubblicato il 05/nov/2015 18:07

Bagnasco: su 8 x mille si vuole creare un polverone

"Per far credere alla gente che vi sia una gestione non corretta"

Bagnasco: su 8 x mille si vuole creare un polverone

Genova (askanews) - "Dispiace, e forse in questo c'è una certa intenzione da parte di qualcuno, è il tentativo di creare e aumentare un polverone in modo da far credere alla gente, in modo così indiscriminato, che vi sia una gestione non corretta dell'8 per mille che fino ad ora gli italiani con tanta generosità e

coscienza hanno accreditato alla Cei che non è il Vaticano". Lo ha affermato il presidente della Cei, cardinale Angelo Bagnasco, commentando il pronunciamento della Corte dei Conti sulla gestione dei fondi dell'8xmille da parte della Chiesa, a margine di un convegno all'ospedale Gaslini di Genova.

"In fondo -ha sottolineato il porporato- è sotto gli occhi di tutti come viene amministrato questo 8 per mille dalle diocesi, dalle comunità parrocchiali, dalle associazioni e dai centri di ascolto per i poveri, per i nostri italiani e per gli immigrati, per combattere tutte le forme di povertà, vecchie e nuove".

"Se si legge il testo -ha concluso Bagnasco riferendosi al pronunciamento della Corte dei Conti- non c'è nulla di nuovo rispetto al precedente testo, anzi direi che, rispetto alla parte della Chiesa, è molto più leggero".

Gli articoli più letti
Riforme
Vigilia del voto, Sì e No si accusano di violare il silenzio
Riforme
Referendum, Renzi: brogli? Siamo seri, polemiche stanno a zero
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari