martedì 06 dicembre | 15:50
pubblicato il 18/giu/2013 17:39

Bagnasco: Se tutti pagassimo le tasse via il debito pubblico

Il vescovo: Senza equità si incentiva l'evasione

Bagnasco: Se tutti pagassimo le tasse via il debito pubblico

Genova, (askanews) - "Basterebbe chetutti pagassimo il giusto delle tasse e non esisterebbeassolutamente il debito pubblico. Tutto sarebberisanato e quindi anche l'economia potrebbe avere più respiro epiù agio per riprendersi e rilanciarsi": Il cardinale Angelo Maria Bagnasco, a margine di un incontro a Genova, ha parlato di fisco, tasse ed evasione fiscale. Il porporato ha sottolineato che tutto deve partire da un principio di equità, altrimenti si può incentivare il malaffare e l'evasione fiscale. "Certamente - ha sottolineato Bagnasco - chi ha di più devedare di più, è un principio di equità. Chi ha di più nel senso diguadagno e di possibilità - ha detto ancora Bagnasco - nondovrebbe aspettare la legge, dovremmo tutti ascoltare la nostracoscienza".

Gli articoli più letti
Governo
Alfano: pronostico elezioni anticipate a febbraio
Governo
M5S vuole il voto subito. Ma Di Maio premier non convince tutti
Governo
Capigruppo Fi: impraticabile congelare crisi governo Renzi
Governo
Mattarella congela Renzi e attende Pd, crisi dopo la manovra
Altre sezioni
Salute e Benessere
Airc finanzia ricerca per migliorare diagnosi noduli alla tiroide
Enogastronomia
Veronafiere, Wine2Wine: Germania mercato maturo e complesso
Turismo
Ponte Immacolata, per un italiano su due hotel è luogo dolce vita
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
I supermercati del futuro di Amazon: niente casse e code
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni