lunedì 16 gennaio | 20:51
pubblicato il 18/giu/2013 17:39

Bagnasco: Se tutti pagassimo le tasse via il debito pubblico

Il vescovo: Senza equità si incentiva l'evasione

Bagnasco: Se tutti pagassimo le tasse via il debito pubblico

Genova, (askanews) - "Basterebbe chetutti pagassimo il giusto delle tasse e non esisterebbeassolutamente il debito pubblico. Tutto sarebberisanato e quindi anche l'economia potrebbe avere più respiro epiù agio per riprendersi e rilanciarsi": Il cardinale Angelo Maria Bagnasco, a margine di un incontro a Genova, ha parlato di fisco, tasse ed evasione fiscale. Il porporato ha sottolineato che tutto deve partire da un principio di equità, altrimenti si può incentivare il malaffare e l'evasione fiscale. "Certamente - ha sottolineato Bagnasco - chi ha di più devedare di più, è un principio di equità. Chi ha di più nel senso diguadagno e di possibilità - ha detto ancora Bagnasco - nondovrebbe aspettare la legge, dovremmo tutti ascoltare la nostracoscienza".

Gli articoli più letti
Pd
Bersani: Renzi non ha capito lezione, così si sbatte di nuovo
Conti pubblici
Conti pubblici, blog Grillo: Gentiloni e Padoan si dimettano
Centrodestra
Salvini: se Berlusconi preferisce Renzi, meglio soli al voto
Conti pubblici
Ue sollecita manovra correttiva. Gentiloni vede Padoan
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
L'Italia difende Fca dalle accuse tedesche: le sue auto sono in regola
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda Uomo, trionfo di righe e quadri da Missoni
Scienza e Innovazione
Rompicapo galattico per telescopio Hubble
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Milano, ripartono lavori prolungamento M1 fino a Monza Cinisello