giovedì 08 dicembre | 15:51
pubblicato il 21/nov/2014 19:15

Bagnasco: per i sacramenti nessun commercio, ma offerte libere

"Aiuto alle necessità materiali della Chiesa"

Bagnasco: per i sacramenti nessun commercio, ma offerte libere

Roma, (askanews) - "I sacramenti non vengono assolutamente pagati. Le offerte che i fedeli intendono dare in forma libera sono un modo per contribuire alla necessità materiali della Chiesa". Lo ha detto il presidente della Cei e arcivescovo di Genova, cardinale Angelo Bagnasco, commentando le parole del del Papa sul commercio dei sacramenti, a margine

dell'inaugurazione di una struttura dell'Unitalsi nel capoluogo

ligure.

"Si può camminare sempre meglio per fare capire a tutti quanti che non c'è un commercio e non ci può essere un commercio tra le cose sacre, nessun tipo di compenso materiale", ha concluso Bagnasco.

"Anche i nostri parroci - ha concluso Bagnasco - di fronte a

situazioni di impossibilità di avere un'offerta, sicuramente non

rifiutano di dare nessun sacramento".

Gli articoli più letti
Governo
Consultazioni Mattarella fino a sabato, chiudono Fi M5s e Pd
Governo
Mattarella apre consultazioni,l'arbitro silente debutta in campo
Governo
Renzi: chi non vuole voto sostenga governo o urne dopo Consulta
Governo
Renzi: ok nuovo governo ma appoggiato da tutti, non temiamo voto
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni