martedì 21 febbraio | 01:44
pubblicato il 03/apr/2014 16:30

Bagnasco boccia il "divorzio breve": occorre tempo per certe cose

Presidente della Cei commenta l'ipotesi al vaglio della Camera

Bagnasco boccia il "divorzio breve": occorre tempo per certe cose

Genova, (TMnews) - Angelo Bagnasco dice no al divorzio breve perché "per certe decisioni gravi occorre far decantare le emotività". "I tempi più lunghi tra la separazione e il divorzio - ha aggiunto il porporato - non sono una forma di coercizione della libertà degli individui ma sono da parte della società e dello Stato unapossibilità perché le persone coinvolte possano far decantare le emotività, le situazioni di conflitto per un tempo di maggiore riflessione e di pausa in modo da affrontare con maggiore serenità, per quanto possibile, un passo così grave come il divorzio".Così il presidente della Cei ha commentato da Genova l'ipotesi di introduzione del "divorzio breve" contenuta all'interno di una proposta di legge bipartisan alla Camera. "Se due persone stanno insieme con un progetto comune questo è molto importante per tutta la società, non è un fatto meramente privato", ha concluso Bagnasco.

Gli articoli più letti
M5s
Vertici M5s a Roma, possibile incontro Grillo-Raggi in Campidoglio
Pd
Enrico Letta: Pd non può finire così, attonito da cupio dissolvi
Elezioni
Blog Grillo: pazienza italiani ha un limite, lasciateci votare
Pd
Ultime ore per arginare la scissione nel Pd, occhi su Emiliano
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia