venerdì 20 gennaio | 21:28
pubblicato il 20/mag/2014 12:00

Bagnasco a assemblea Cei dopo Papa: prima priorità immigrati

Il presidente dei vescovi a assemblea generale

Bagnasco a assemblea Cei dopo Papa: prima priorità immigrati

Città del Vaticano, 20 mag. (askanews) - "Ieri sera il Santo Padre ci ha additato i 'luoghi' in cui la nostra presenza di Pastori oggi è maggiormente necessaria e significativa. Intendiamo abitarli con la forza discreta e coraggiosa della nostra identità missionaria, del nostro annuncio di fede e della nostra testimonianza di carità". Il cardinale Angelo Bagnasco, presidente della Cei, ha introdotto stamane i lavori dell'assemblea generale. Non la consueta "prolusione", poiché per la prima volta è stato il Papa in persona, ieri pomeriggio, ad aprire i lavori del "parlamento" dei vecovi italiani, che si svolgerà fino a giovedì in Vaticano. "Mi sia consentito - ha proseguito Bagnasco - di rovesciarne l'ordine e di richiamare innanzitutto la realtà dei migranti". "Sotto i nostri sguardi - ha detto ancora l'arcivescovo di Genova - si consuma l'esodo di popoli che guardano a noi come alla terra promessa: pur di giungervi, non esitano a mettersi nelle mani di mercanti di morte. A fronte di quanto sta accadendo - sciagure e drammi rispetto ai quali nessuno può rimanere indifferente - non basta l'indignazione occasionale. La nostra gente lo sa e risponde con la generosità del cuore. Penso a tante realtà diocesane, cresciute negli anni, impegnate quotidianamente sul fronte dell'accoglienza, dell'assistenza, della tutela dei cittadini stranieri, della loro dignità e sicurezza. Un'accoglienza semplice e cordiale, fatta di gesti concreti, che - grazie alla rete delle Parrocchie, delle Caritas diocesane, di Migrantes, di tante Associazioni - intesse l'ordito di una presenza capillare sul territorio, cui s' accompagna anche un processo culturale, capace di evitare sia le semplificazioni che le paure ingiustificate. Entrambe sono forme di discriminazione". Bagnasco ha poi parlato degli altri temi indicati dal Papa: il lavoro e la famiglia.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Craxi
Berlusconi: mi manca Craxi, è stato vittima di un golpe
Pd
Pd, Renzi al Nazareno incontra big del partito
Terremoti
Terremoto, Finocchiaro: stanziati 30 milioni per l'emergenza
Maltempo
Rigopiano, Gentiloni: grazie a chi salva vite, forza e coraggio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4