domenica 04 dicembre | 19:53
pubblicato il 28/ott/2014 14:06

Avvocato Mancino: Napolitano molto disponibile

Delle telefonate con D'Ambrosio non si è parlato

Avvocato Mancino: Napolitano molto disponibile

Roma, 28 ott. (askanews) - "Delle telefonate con Loris D'Ambrosio non si è parlato e non se ne sarebbe potuto parlare: il Presidente è stato molto disponibile, ha risposto a tutte le domande. C'è stato un lungo esame da parte dei pm, noi ci siamo contenuti solo in poche battute". Lo ha detto a Sky Tg24 Nicoletta Piergentile, uno degli avvocati di Nicola Mancino, al termine della deposizione di Giorgio Napolitano nell'ambito del processo sulla presunta trattativa Stato-mafia.

Quanto alle parole del defunto consigliere di Napolitano, Loris D'Ambrosio, che aveva espresso al capo dello Stato il timore "di essere stato considerato l'utile scriba di cose utili a fungere da scudo per indicibili accordi", l'avvocato di Mancino ha detto: "E' emerso che questa ipotesi era solo un'ipotesi non suffragata da alcun elememtno oggettivo. Anche Napolitano era sensibile ai problemi di coordinamento nell'ambito delle indagini".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, seggi aperti in tutta Italia: sì o no a riforma Renzi
Riforme
Referendum,Si:respinti rappresentanti no a scrutinio voto estero
Riforme
Referendum,voto cattolico plurale:da no Family day a sì gesuiti
Riforme
Referendum, Viminale assicura: matite copiative sono indelebili
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari