lunedì 05 dicembre | 06:07
pubblicato il 01/ago/2013 18:23

Attesa sentenza, scontro verbale fuori da Cassazione - VideoDoc

Popolo viola espone striscione, critiche da militante Pdl

Attesa sentenza, scontro verbale fuori da Cassazione - VideoDoc

Roma, (askanews) - "Abbiamo diritto di manifestare liberamente il nostro pensiero": questa frase grida al megafono Gianfranco Mascia, leader del Popolo viola protagonista di uno scontro verbale con un militante del Pdl in piazza Cavour, sede della Corte di Cassazione, in attesa della sentenza sul processo Mediaset che vede coinvolto Silvio Berlusconi. "Quello che fate è illegale" lo accusa il sostenitore del Pdl, e l'altro risponde: "Non sono stato pagato per manifestare, come probabilmente siete stati pagati voi". E lo scontro continua a urla, per poi spegnersi gradualmente.

Gli articoli più letti
Riforme
Referendum,Si:respinti rappresentanti no a scrutinio voto estero
Riforme
Referendum, seggi aperti in tutta Italia: sì o no a riforma Renzi
Riforme
Referendum, affluenza boom alle urne: alle 19 è già al 57,24%
Riforme
Referendum,Centro-Nord spinge affluenza oltre 60%,Sud sotto il 50%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari