lunedì 23 gennaio | 03:46
pubblicato il 02/ott/2014 16:05

Appello dei gesuiti: non sostituire Mare Nostrum con Frontex

Jrs: Servono corridoi umanitari a guida Onu nel Mediterraneo

Appello dei gesuiti: non sostituire Mare Nostrum con Frontex

Roma, 2 ott. (askanews) - Fermare la strage di migranti nel Mediterraneo con corridoi umanitari a guida Onu. A un anno esatto dal naufragio di Lampedusa, costato la vita di quasi 400 persone, il Jesuit Refugee Service (Jrs) chiede all'Europa e alla comunità internazionale misure più coraggiose per prevenire nuove tragedie nel Mediterraneo.

Secondo il Servizio dei Gesuiti per i Rifugiati, la decisione dell'Unione Europea di sostituire a novembre l'operazione Mare Nostrum con la nuova operazione dell'agenzia europea per il controllo delle frontiere Frontex, va nel senso opposto. In un anno il pattugliamento del Canale di Sicilia della Marina Militare italiana ha permesso di salvare 142mila persone "a riprova di quanto si possa fare quando gli Stati mettono la vita al di sopra della sicurezza delle proprie frontiere", osserva la ong gesuita. Ma per evitare nuove tragedie non basta salvare vite umane in mare: "Occorre offrire ai disperati che fuggono dalle violazioni dei più elementari diritti umani, canali alternativi per entrare in Europa", ha dichiarato il direttore, padre gesuita Peter Balleis. Offrire ai richiedenti asilo la possibilità di trovare rifugio in un luogo sicuro non li costringerebbe a rivolgersi alle reti dei trafficanti senza scrupoli.

Insieme all'Alto Commissariato Onu per i Rifugiati, il Jrs chiede quindi ai Paesi europei di concedere il rilascio ai richiedenti asilo di speciali visti umanitari, insieme alla possibilità di ottenere il ricongiungimento familiare e di aumentare le proprie quote di reinsediamento dei rifugiati. "Di fronte all'aggravarsi delle crisi in Medio Oriente e in Nord-Africa, - ha avvertito il direttore del Jrs Europa, padre Michael Schoeps, sj. - sigillare le nostre frontiere servirà solo a peggiorare le sofferenze di migliaia diu gente innocente".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Nato
Emiliano: Trump ignora la Nato? Potremmo rinegoziare trattati
Usa
Gentiloni: Trump? Collaboreremo ma abbiamo i nostri valori
Pd
Emiliano: se qualcuno apre il congresso mi candido segretario Pd
Governo
Gentiloni: D'Alema non aiuta la discussione, troppo polemico
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4