domenica 26 febbraio | 23:50
pubblicato il 26/gen/2013 13:04

Anno giudiziario/Trieste: Morvay, caleranno pendenze primo grado

(ASCA) - Trieste, 26 gen - ''L'aumento delle pendenze in primo grado e' dovuto a due fondamentali ragioni: l'assenza per malattia di un collega del settore penale e inoltre aver deciso di privilegiare il settore civile dove le pendenze sono state gravi. Ora, con il rientro del collega, la situazione si e' normalizzata e direi quindi che il dato dell'aggravamento delle pendenze e' stato affrontato positivamente e il prossimo dato statistico sara' sicuramente migliore''. Cosi' Raffaele Morvay, presidente del Tribunale di Trieste, in merito all'aumento delle pendenze di primo grado evidenziate dal procuratore genreale, Angelo Curto.

''Resta comunque che la carenza del personale amministrativo accompagnato dai limiti per il lavoro straordinario ci costringe a limitare nel numero le udienze penali, dove invece una maggiore disponibilita' ci avrebbe consentito di smaltire maggiori pratiche'' - ha concluso Morvay -.

fdm/mar/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, Veltroni: la sinistra divisa consegna l'Italia al polulismo
Pd
Renzi: D'Alema non ha mai digerito rospo, scissione Pd colpa sua
Governo
Governo, Alfano: non va stroncato per vicenda interna al Pd
Governo
Renzi: elezioni nel 2018, deciderà Gentiloni se votare prima
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech