lunedì 27 febbraio | 12:49
pubblicato il 26/gen/2013 12:02

Anno giudiziario/Perugia: 'scopertura' magistrati superiore al 17%

(ASCA) - Perugia, 26 gen - ''Nel distretto dell'Umbria sul complessivo organico dei magistrati (giudicanti e requirenti) pari a 117 unita', ne risultano presenti 97 con una scopertura pari al 17,1%; quanto al personale amministrativo la scopertura e' altrettanto ampia, del 17,4% stante la presenza di 439 unita' su un organico di 531, con punte critiche che per la fine del 2012 hanno raggiunto il 34% in Uffici quali la Corte di Appello''. L'ha sottolineato Wladimiro De Nunzio, Presidente della Corte d'Appello di Perugia, in un passo della relazione per l'avvio dell'anno giudiziario, pronunciata avanti alle autorita' politico amministrative, nonche' religiose e militari, dell'Umbria.

''La produttivita' non puo' essere riferita solo al numero dei magistrati - ha ribadito - Occorre considerare insieme le due componenti lavorative, dei magistrati e degli amministrativi, se si vuole dare conto di quanto e' in grado effettivamente di produrre la macchina giudiziaria. Il contributo del personale amministrativo alla risposta di giustizia non e' secondario - ha spiegato - ma indispensabile e condizionante''. ''Per i dirigenti amministrativi - ha detto ancora - la scopertura si attesta al 50% ( presenti 3 sui 6 previsti). Va pure considerato che gli organici sono stati negli ultimi anni, senza giustificato motivo, ridotti con DM 2007 e DM 2009/2011 di 33 dipendenti, passando da 564 unita' a 531. Minore, ma ugualmente significativa, la scopertura che si registra presso gli Uffici Unep, dove su un organico di 72 dipendenti, ne sono presenti attualmente 61''.

Per quanto riguarda la magistratura, ha ribadito il Presidente ''l'insufficiente e generalmente ritardata copertura dei posti liberi (conseguente alle notevoli vacanze nell'organico nazionale e ai lunghi tempi concorsuali), e', in parte, alleviato dalla costante immissione in organico di giovani magistrati e dal piu' intenso ricorso alla utilizzazione dei G.o.t. in tutte le modalita' consentite dal CSM'', per quanto concerne invece ''la situazione del personale amministrativo e' ancora piu' grave perche' non vi sono da anni, per il mancato espletamento di concorsi, assunzioni in servizio di giovani, per cui il numero dei dipendenti si riduce rapidamente sempre piu' col raggiungimento del limite d'eta' per il pensionamento. Negli ultimi due anni 44 dipendenti andati in pensione non sono stati sostituiti''. Gli effetti ''se non si interverra' con sollecitudine immettendo nuovo personale amministrativo negli uffici - ha concluso - saranno essenzialmente due, da una parte la totale dispersione delle esperienze professionali di coloro che vanno in pensione e non possono piu', come una volta, trasferire ai subentranti il proprio sapere e il proprio bagaglio di esperienze nella gestione dei servizi amministrativi; dall'altra l'accumulo di ritardi negli adempimenti di cancelleria o addirittura la riduzione dei servizi al pubblico e, o il congelamento di alcune attivita'''.

pg/mar/rl

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Renzi: D'Alema non ha mai digerito rospo, scissione Pd colpa sua
Dp
Rossi: noi fermeremo Grillo, alleanza con Pd se vince Orlando
Governo
Governo, Alfano: non va stroncato per vicenda interna al Pd
Governo
Renzi: no polemiche, governo deve guidare l'Italia fino a elezioni
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Viticoltura vegan cresce: in 2016 +36% richieste certificazione
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech