domenica 26 febbraio | 09:30
pubblicato il 26/gen/2013 11:04

Anno giudiziario/Milano: Canzio, Italia ha primato europeo prescrizioni

Anno giudiziario/Milano: Canzio, Italia ha primato europeo prescrizioni

(ASCA) - Milano, 26 gen - ''L'Italia ha il triste primato in Europa del maggior numero di declaratorie di estinzione del reato per prescrizione (circa 13 mila quest'ultimo anno) e paradossalmente del piu' alto numero di condanne della Corte europea dei Diritti dell'uomo per la irragionevole durata dei processi''. Lo ha evidenziato Giovanni Canzio, presidente della Corte d'Appello di Milano, in un passaggio della sua relazione alla cerimonia di apertura dell'anno giudiziario.

Il giudice si e' rivolto al mondo della politica quando ha affermato che l'attuale disciplina della prescrizione del reato ''appare illogica'' soprattutto perche' il suo meccanismo ''si rivela come un agente patogeno'', nel senso che ''scoraggia, mediante una sorta di premialita' di fatto, le premialita' legali dei riti alternativi, incentiva strategie dilatorie e implementa strumentalmente le impugnazioni''.

fcz/mar/rl

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Errani lascia Pd: ora nuova avventura, ma ci ritroveremo
Sinistra
Lavoro, scuola, ambiente: abito classico per la sinistra ex Pd
Pd
Pd, Rosato: carte bollate? Emiliano si occupi di contenuti
Governo
Napolitano: equilibrio Gentiloni punto fermo da salvaguardare
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech