giovedì 08 dicembre | 10:46
pubblicato il 26/gen/2013 11:18

Anno giudiziario/Milano: Canzio, basta carcere per reati di diffamazione

(ASCA) - Milano, 26 gen - Basta carcere per i giornalisti colpevoli del reato di diffamazione a mezzo stampa. Questo l'appello lanciato da Giovanni Canzio, presidente della Corte d'Appello di Milano, durante il suo intervento alla cerimonia di apertura dell'anno giudiziario.

''Si condivide il disagio di fronte al ricorso alla pena detentiva nel delicato settore dell'informazione, la cui liberta' potrebbe risultarne pesantemente condizionata'', ha detto il giudice, che ha precisato: ''Ma si esige, d'altra parte, un serio spettro di soluzioni alternative, di tipo pecuniario e interdittivo, che non si risolvano di fatto nella sostanziale impunita' di condotte gravemente e ingiustificatamente aggressive dei valori dell'onore e della reputazione, pure costituzionalmente garantiti''. fcz/mar/rl

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Fi
Fi, Berlusconi ricoverato. Zangrillo: stress, a breve dimesso
Pd
Pd, Orfini: ok sostegno militanti ma sia senza rabbia
L.Bilancio
L.Bilancio, governo pone fiducia in aula Senato su art.1
Governo
Consultazioni Mattarella fino a sabato, chiudono Fi M5s e Pd
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni