lunedì 23 gennaio | 14:23
pubblicato il 26/gen/2013 11:18

Anno giudiziario/Milano: Canzio, basta carcere per reati di diffamazione

(ASCA) - Milano, 26 gen - Basta carcere per i giornalisti colpevoli del reato di diffamazione a mezzo stampa. Questo l'appello lanciato da Giovanni Canzio, presidente della Corte d'Appello di Milano, durante il suo intervento alla cerimonia di apertura dell'anno giudiziario.

''Si condivide il disagio di fronte al ricorso alla pena detentiva nel delicato settore dell'informazione, la cui liberta' potrebbe risultarne pesantemente condizionata'', ha detto il giudice, che ha precisato: ''Ma si esige, d'altra parte, un serio spettro di soluzioni alternative, di tipo pecuniario e interdittivo, che non si risolvano di fatto nella sostanziale impunita' di condotte gravemente e ingiustificatamente aggressive dei valori dell'onore e della reputazione, pure costituzionalmente garantiti''. fcz/mar/rl

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Nato
Emiliano: Trump ignora la Nato? Potremmo rinegoziare trattati
Conti pubblici
Berlusconi: nuova manovra? Rimasti conti da pagare di Renzi
Usa
Gentiloni: Trump? Collaboreremo ma abbiamo i nostri valori
Pd
Emiliano: se qualcuno apre il congresso mi candido segretario Pd
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Samsung: incidenti del Galaxy Note 7 causati da batteria
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4