sabato 10 dicembre | 08:02
pubblicato il 26/gen/2013 14:42

Anno giudiziario/L'Aquila: Nappi, Csm regoli magistrati in politica

(ASCA) - L'Aquila, 26 gen - ''Un partito certamente puo' scegliere un magistrato per la credibilita' guadagnata nell'esercizio delle sue funzioni, ma il riconoscimento della credibilita' personale non puo' determinare la sottrazione della credibilita' delle istituzioni dalle quali provengono i magistrati scesi in politica''. E' l'opinione espressa dal giudice di Cassazione, Aniello Nappi, presente, come rappresentante del Consiglio superiore della Magistratura, alla cerimonia di inaugurazione dell'anno giudiziario del distretto abruzzese. Durante la sua relazione, nella location della Scuola Gdf di Coppito, all'Aquila (per il quarto anno), Nappi, togato del Tribunale di Lanciano (Chieti) dal 1976 al 1993, ha quindi auspicato un intervento da parte del Csm per regolamentare la discesa in campo dei magistrati medesimi.

Nappi ha fatto altresi' appello affinche' ''sia evitata la diffusione di intercettazioni che coinvolgono persone estranee ai fatti''. iso/mar/rl

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi verso ok a governo Gentiloni, ma su data voto è rebus
Governo
Orlando: governo per andare al voto, ma Pd non lo fa da solo
Governo
Tosi al Colle: incarico a una figura dal profilo internazionale
Governo
Seconda giornata consultazioni da Mattarella, Gentiloni in pole
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina