mercoledì 07 dicembre | 09:39
pubblicato il 11/feb/2012 05:10

Anm/ Neve blocca elezioni, nervosismo nel sindacato delle toghe

Primo rinvio al 19/2, poi convocato Cdc per fissare nuova data

Anm/ Neve blocca elezioni, nervosismo nel sindacato delle toghe

Roma, 11 feb. (askanews) - Bufera sull'Anm: bufera di neve, in senso letterale, perché l'emergenza maltempo ha costretto giovedì i vertici del sindacato delle toghe a rinviare le elezioni per il rinnovo del Comitato direttivo centrale (Cdc), il 'parlamentino' composto da 33 membri cui spetta eleggere la Giunta esecutiva e il presidente. Il voto era previsto tra domenica 12 e martedì 14, il rinvio di una sola settimana, annunciato ieri sera agli iscritti dal presidente Luca Palamara dopo una consultazione telematica con i componenti del Cdc, ha scatenato una ridda di polemiche interne a causa della coincidenza con il Ponte di Carnevale. Per quelle giornate in alcune regioni le scuole chiudono e molti magistrati hanno già le ferie prenotate con prole al seguito. Così Palamara è stato costretto addirittura a riconvocare in fretta e furia il Cdc martedì prossimo, 14 febbraio, per ridiscutere la decisione: qualcuno ha chiesto di annullarla, e non era possibile perché a Roma gli uffici pubblici sono chiusi e la Cassazione inaccessibile non avrebbe consentito il lavoro di coordinamento dell'ufficio elettorale centrale, qualcun altro ha chiesto di rinviare ulteriormente l'apertura delle urne. Nelle mailing list dei magistrati non sono mancati gli accenti sarcastici sul rinvio, e qualcuno ha invitato l'Anm a "non coprirsi di ridicolo" e a non alimentare 'la disaffezione' delle toghe rispetto alla vita associativa. Al punto da costringere lo stesso Palamara a difendere la scelta in una lunga puntualizzazione diffusa a tutti gli associati. In realtà, dietro il nervosismo c'è la grande incertezza sull'esito del voto (al quale per la prima volta partecipa una 'non corrente', la cosiddetta lista Proposta B degli indipendenti, caratterizzata da una spiccata polemica contro le degenerazioni delle correnti). Ma ci sono anche le perplessità suscitate nel Cdc di martedì scorso dalla richiesta (poi accantonata) di Marcello Matera, leader della corrente maggioritaria Unicost, di rinviare il voto di un mese per tutt'altre ragioni rispetto al maltempo. In quel caso, la motivazione era la nuova "emergenza" suscitata dal voto della Camera sulla responsabilità civile diretta delle toghe; richiesta spiegata con la necessità di garantire "autorevolezza" alla delegazione incaricata degli incontri istituzionali. E infatti, al di là dell'unità di facciata mostrata dalla delegazione dell'Anm che è stata ricevuta mercoledì dal Governo, Cosimo Ferri, leader di Magistratura indipendente, la corrente di 'opposizione' che pure ha dato il via libera al rinvio di una settimana causa neve, al telefono si scatena. "Sembra - accusa - che questa Giunta non ci voglia portare a votare, sono scaduti a novembre 2011, sono già in 'prorogatio'. Se proprio si voleva garantire la partecipazione al voto allora si poteva organizzare il voto telematico e aprire anche le urne in tutte le sottosezioni. Noi comunque - avverte - non daremo il nostro consenso ad altri rinvii. Se c'è qualcuno che va in ferie massimo rispetto ma si deve trovare una soluzione mirata per loro e non condizionare il rinnovo degli organismi".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi vuole dalla direzione l'ok del Pd a elezioni anticipate
Governo
Renzi e Pd pronti a governo istituzionale: ma con numeri larghi
Governo
Udc esce da Ap di Alfano: nuovi gruppi contro voto anticipato
Governo
Bersani: Renzi vuole voto? Non si vince sulle macerie del Paese
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Veronafiere,Danese:con Vinitaly salto qualità nei paesi asiatici
Turismo
Ponte Immacolata, per un italiano su due hotel è luogo dolce vita
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Robotica soft, macchine più versatili ispirate a piante e animali
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni