martedì 28 febbraio | 00:43
pubblicato il 27/apr/2016 20:50

Anm, Davigo: aperti a dialogo, basta insulti a magistratura

"Dare efficienza a magistratura, parole Orlando incoraggianti"

Anm, Davigo: aperti a dialogo, basta insulti a magistratura

Roma, (askanews) - Dopo le polemiche, per il presidente dell'Anm Piercamillo Davigo ora "è tutto a posto", i magistrati dell'Associazione nazionale magistrati sono "aperti al dialogo" ma basta "insulti alla magistratura".

Dopo la giunta esecutiva, Davigo, rispondendo alle domande dei

giornalisti, ha detto: "Tutto a posto, si tratta di trovare le

strade idonee a dare efficienza al sistema giudiziario, e sotto

questo profilo le dichiarazione del ministro Orlando sono

sicuramente molto incoraggianti". "E - ha aggiunto - quindi noi

siamo, da sempre siamo, aperti al dialogo, che è cosa diversa da

quando veniamo insultati".

Si sente di essere stato insultato in questi giorni? "Non io - ha sottolineato Davigo - non io, la magistratura italiana". E ora i toni si sono abbassati: "Io sembro esagitato?", ha risposto il presidente dell'Anm sorridendo.

Gli articoli più letti
Centrodestra
Zaia a Berlusconi: io candidato premier? E' una manfrina
Centrodestra
Salvini gela Berlusconi: no a Zaia leader e a doppia moneta
Calcio
Renzi: Ranieri tradito dai suoi giocatori, ma tornerà...
Pd
Pd, D'Alema: attacchi Renzi? Non vorrei alimentare ossessioni
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech