lunedì 27 febbraio | 01:06
pubblicato il 05/ott/2013 12:31

Anci: Fassino al governo, eviti costringere comuni a tagliare servizi

(ASCA) - Longarone (BL), 5 ott - ''Serve riconoscere autonomia ai Comuni e consentire loro di governare le proprie comunita' riconoscendo le risorse finanziarie necessarie''.

Un nuovo appello al Governo, questa volta ai piedi della diga del Vajont, di Piero Fassino, presidente nazionale dell'Anci.

''I sindaci si sono fatti carico di riorganizzare la spesa, tagliare quello che andava tagliato, ma quello che noi non vogliamo ne' possiamo fare e' ridurre i servizi per i cittadini - ha precisato Fassino -. Noi non siamo centri di spesa parassitaria. Noi diamo ai cittadini asili nido, scuole materne, trasporto pubblico, assistenza agli anziani, tutela del territorio. Sono cose fondamentali per la tutela della vita di persone, famiglie e imprese''. Per Fassino lo Stato dovrebbe riconoscere tutto questo e ''noi saremo nelle condizioni di poterlo fare bene''.

fdm/vlm/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, Veltroni: la sinistra divisa consegna l'Italia al polulismo
Pd
Renzi: D'Alema non ha mai digerito rospo, scissione Pd colpa sua
Governo
Governo, Alfano: non va stroncato per vicenda interna al Pd
Governo
Renzi: elezioni nel 2018, deciderà Gentiloni se votare prima
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech