giovedì 19 gennaio | 14:19
pubblicato il 05/ott/2013 12:31

Anci: Fassino al governo, eviti costringere comuni a tagliare servizi

(ASCA) - Longarone (BL), 5 ott - ''Serve riconoscere autonomia ai Comuni e consentire loro di governare le proprie comunita' riconoscendo le risorse finanziarie necessarie''.

Un nuovo appello al Governo, questa volta ai piedi della diga del Vajont, di Piero Fassino, presidente nazionale dell'Anci.

''I sindaci si sono fatti carico di riorganizzare la spesa, tagliare quello che andava tagliato, ma quello che noi non vogliamo ne' possiamo fare e' ridurre i servizi per i cittadini - ha precisato Fassino -. Noi non siamo centri di spesa parassitaria. Noi diamo ai cittadini asili nido, scuole materne, trasporto pubblico, assistenza agli anziani, tutela del territorio. Sono cose fondamentali per la tutela della vita di persone, famiglie e imprese''. Per Fassino lo Stato dovrebbe riconoscere tutto questo e ''noi saremo nelle condizioni di poterlo fare bene''.

fdm/vlm/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
D'Alema: con Renzi non vinceremo mai, leader e premier nuovi
Pd
Renzi si mette in viaggio in pullman: ripartiamo girando l'Italia
Brexit
Brexit,Gentiloni:May fa chiarezza, Ue pronta a discutere con Gb
M5s
Grillo lancia il "reddito universale": confronto è su idea futuro
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ricerca, molti batteri presenti nel neonato vengono dalla madre
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Cern, LHC: Federico Antinori (Infn) responsabile esperimento Alice
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina