giovedì 08 dicembre | 17:24
pubblicato il 03/mar/2011 19:29

Amministrative/ Pd e Pdl stringono su candidature a Napoli

Maroni fissa il primo turno 15-16 maggio

Amministrative/ Pd e Pdl stringono su candidature a Napoli

Roma, 3 mar. (askanews) - Fissata la data per il primo turno delle amministrative il 15 e 16 maggio, Pd e Pdl cercano di stringere sulle candidature a sindaco, in particolare a Napoli, dove la caduta della giunta guidata da Rosa Russo Iervolino ha impresso un'accelerazione al voto. Per i Democratici, che puntano sul prefetto Mario Morcone, le prossime 24 ore saranno decisive per trovare un accordo con gli alleati del centrosinistra, l'Idv punta i piedi e insiste su Luigi De Magistris. Un vertice tenuto oggi dal Pd napoletano ha dato pieno mandato al commissario Andrea Orlando a cercare un'intesa con la coalizione, in serata si terrà un tavolo con i dirigenti locali di Idv e Sel per avvicinare le posizioni, che al momento sembrano lontane a giudicare dal botta e risposta tra il segretario del Pd Pier Luigi Bersani che chiede di evitare "strappi. Si cerchi la soluzione nei prossimi giorni, dentro a un contesto unitario del centrosinistra. Nessuno detti il compito, ci si metta tutti al servizio di una soluzione che non consegni Napoli a Cosentino", ha detto Bersani rivolto ad Antonio Di Pietro che ha risposto: "Certo che non dobbiamo consegnare la città di Napoli né a Cosentino né al clan dei Casalesi - ha detto Di Pietro -. Proprio per questo, non si capisce la ragione per cui il Pd non voglia condividere con l'Italia dei Valori la scelta di candidare Luigi de Magistris come sindaco di Napoli". Sul fronte del centrodestra oggi è sceso in campo il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, che ha incontrato a palazzo Grazioli Gianni Lettieri, ex presidente dell'Unione industriale in Campania, il papabile candidato sindaco del Pdl. All'incontro era presente anche Nicola Cosentino, coordinatore del partito in Campania e secondo fonti pidielline Berlusconi avrebbe giudicato positiva l'ipotesi di una candidatura di Lettieri e starebbe valutando se proporre all'ufficio di Presidenza e ai coordinatori nazionali del Pdl il suo nome per la ratifica della candidatura. Per le amministrative di maggio intende fare il suo debutto elettorale anche il Terzo polo. Oggi Pier Ferdinando Casini ha riunito i dirigenti campani dell'Udc e ha fatto sapere che nelle prossime ore verrà indicato il nome del candidato sindaco, in accordo con le altre componenti del Nuovo Polo per l'Italia. A scegliere il sindaco il prossimo 15 e 16 maggio, con ballottaggio il 29 e 30, saranno anche le città di Milano, Torino, Bologna, Trieste, Ravenna, Cagliari, Rimini, Salerno, Latina e Novara. Arezzo. In alcune di queste città, Milano, Bologna e Torino, il Pd ha scelto il candidato attraverso le primarie (Giuliano Pisapia correrà nel capoluogo lombardo, Virginio Merola in quello emiliano e Pier Fassino in quello piemontese) mentre per il centrodestra i nomi sono ancora da definire. Anche in queste grandi città il Terzo polo intende presentare un proprio candidato.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Pontassieve riaccoglie Renzi: "non molli ora, deve andare avanti"
Governo
Consultazioni Mattarella fino a sabato, chiudono Fi M5s e Pd
Governo
Mattarella apre consultazioni,l'arbitro silente debutta in campo
Governo
Renzi: ok nuovo governo ma appoggiato da tutti, non temiamo voto
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni