giovedì 23 febbraio | 22:04
pubblicato il 28/mag/2013 12:03

Amministrative: no comment da Maroni, ne parleremo al prossimo federale

Amministrative: no comment da Maroni, ne parleremo al prossimo federale

(ASCA) - Milano, 28 mag - Nessun commento sull'esito delle elezioni amministrative. Il segretario federale della Lega Nord, Roberto Maroni, sceglie la via del silenzio. ''Abbiamo in programma un consiglio federale venerdi', parleremo anche di questo'', si e' limitato a dire il leader del Carroccio alla richiesta di una valutazione da parte dei cronisti.

Ieri Maroni ha seguito lo spoglio nel suo ufficio in Via Bellerio insieme agli altrui big del Carroccio. E, a fine giornata, ha lasciato la sede 'disertando' la sala stampa dove invece e' sceso il segretario regionale lombardo Matteo Salvini. Fonti del partito fanno comunque notare che la Lega Nord e' un movimento federale e che i tre segretari regionali (oltre a Salvini in Lombardia, Roberto Cota in Piemonte e Flavio Tosi in Veneto) si sono tutti gia' espressi sulle amministrative. fcz/sam/alf

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Sinistra
Scotto: nuova forza di sinistra con ex Pd, con noi 17 ex Si
Pd
Renzi: in California cerco idee anti-populisti
Aborto
Aborto, senatori Pd: ora legge per concorsi medici non obiettori
Pd
Orlando in campo a primarie Pd: mi candido, serve responsabilità
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech