sabato 25 febbraio | 17:06
pubblicato il 28/mag/2013 12:30

Amministrative: Di Battista(M5S), arrabbiato e deluso ma non e' tracollo

(ASCA) - Roma, 28 mag - ''Stamattina mi sono svegliato un po' arrabbiato e ieri ero deluso, ma sono convinto che alle prossime elezioni nazionali il Movimento 5 Stelle aumentera' considerevolmente i voti''. Lo ha detto Alessandro Di Battista, deputato del M5S ai microfoni di 24 Mattino su Radio 24.

''Io credo - ha detto Di Battista - che bisogna avere anche un po' di lucidita' e di onesta' intellettuale di analisi, ci sono quelli che dicono ''siamo passati in alcuni posti dallo 0 all'8% e quindi abbiamo stravinto' e altri che dicono ''crollo totale'. Non si possono del tutto paragonare le amministrative alle nazionali. Ieri i sondaggi sul nazionale ci davano sul 24,5%. Certamente c'e' da migliorare su tanti aspetti. C'e' da considerare che siamo entrati tutti giovani e da poco tempo in Parlamento per cui i primi mesi erano per forza fisiologicamente piu' complessi. Non e' facile. Dobbiamo sbrigarci e dobbiamo migliorare anche dal punto di vista comunicativo, tutta la mole di lavoro incredibile che facciamo in Parlamento non e' passata sui media per certi versi perche' alcuni media controllati dal potere non l'hanno voluta far passare. Pero' noi dobbiamo riuscire a trovare delle strategie alternative, innovative e fantasiose per farle sapere''.

''Ci vuole un po' di tempo ma alla fine raccoglieremo i frutti - ha aggiunto Battista a Radio 24 -. Sono convinto che tra qualche anno vedremo la democrazia rappresentativa in Italia come oggi guardiamo la monarchia assoluta''. Di Battista ha anche commentato la notizia riportata da alcuni quotidiani per cui il capogruppo al Senato del M5S Vito Crimi avrebbe mandato un sms ai parlamentari ''5 Stelle' invitandoli a non commentare i risultati delle amministrative: ''Non ho ricevuto nessun tipo di messaggio da Vito, tra l'altro non ha nessun potere di inviarlo, perche' e' un portavoce. Non so nulla di questo, e non credo sia vero''. E sulla questione della democrazia interna ha detto: ''Se io non sentissi una totale liberta' di azione nel Movimento starei sulle Ande a scrivere, cosa che stavo facendo. Non mi sarei candidato nel M5S, per cui il problema della democrazia interna e' una totale balla''. Infine Di Battista, che e' anche cittadino romano, ha detto sul ballottaggio Marino-Alemanno: ''Io vado a votare, ma non dico per chi''.

com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Centrosinistra
D'Alema: con Orlando segretario Pd si riaprirebbe dialogo
Pd
Pd, commissione unanime: primarie 30 aprile. Renziani: via alibi
Pd
Pd, Cuperlo: calendario congresso è errore, voto negativo
Pd
Pd, Rosato: carte bollate? Emiliano si occupi di contenuti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech