domenica 04 dicembre | 18:06
pubblicato il 28/mag/2013 08:35

Amministrative: ballottaggi in 11 Comuni, 5 sindaci al centrosinistra

Amministrative: ballottaggi in 11 Comuni, 5 sindaci al centrosinistra

(ASCA) - Roma, 28 mag - Bisognera' aspettare ancora due settimane per capire chi ha realmente vinto questa tornata di elezioni amministrative. Nei 16 capoluoghi di provincia chiamati alle urne (di cui solo Roma e Ancona, capoluoghi di regione), solo cinque (Vicenza, Sondrio, Massa, Isernia e Pisa, tutti andati al centrosinistra) hanno chiuso la partita eleggendo al primo turno il sindaco. Gli altri dovranno aspettare il 10 giugno. Nonostante l'incertezza sull'esito della competizione, qualche dato politico questo primo turno l'ha offerto. A cominciare dal forte astensionismo, in particolare a Roma dove la meta' degli elettori e' rimasta a casa. La corsa al Campidoglio vedra' il testa a testa tra il candidato del Pd, Ignazio Marino, e il sindaco uscente - nettamente staccato al primo turno - Gianni Alemanno. Male il M5S che a Roma, cosi' come nel resto del paese, ha fallito l'appuntamento non mantenendo il trend di consensi delle politiche di febbraio. Ai ballottaggi, nei comuni capoluogo, non ci sara' in corsa nessun grillino. Non sono stati brillanti nemmeno i risultati della Lega Nord. A Vicenza Manuela Dal Lago e' stata battuta al primo turno da Achille Variati, mentre a Treviso l'84enne Giancarlo Gentilini ha ottenuto solo 34,9% andando pero' al ballottaggio. Turno supplementare anche a Barletta, dove l'ex portavoce di Napolitano, Pasquale Cascella, candidato per la coalizione di centrosinistra, non ce l'ha fatta a vincere al primo turno. Tra le curiosita', va sicuramente segnalato il caso di Sulmona (L'Aquila), il piu' grande dei comuni abruzzesi al voto. Al ballottaggio e' stato chiamato anche Fulvio Di Benedetto, candidato per una coalizione di liste civiche. Di Benedetto e' pero' improvvisamente morto due settimane fa, quindi al ballottaggio andra' il terzo classificato. Un voto per protestare contro un vuoto legislativo che non ha permesso di rinviare le elezioni come gran part della citta' chiedeva. rus/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, seggi aperti in tutta Italia: sì o no a riforma Renzi
Riforme
Referendum,voto cattolico plurale:da no Family day a sì gesuiti
Riforme
Vigilia del voto, Sì e No si accusano di violare il silenzio
Riforme
Referendum, quante volte è cambiata la Costituzione dal '48 a oggi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari