martedì 28 febbraio | 14:04
pubblicato il 09/mag/2014 14:07

Ambiente: Renzi, investire in qualita' o sanzioni pesantissime

(ASCA) - Firenze, 9 mag 2014 - ''Noi dovremo pagare sanzioni durissime se non saremo capaci di investire nella qualita' dell'aria, dell'acqua e dei servizi pubblici. O faremo un investimento sulle infrastrutture che non si vedono o rischiamo di pagare milioni di euro''. Lo ha detto il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, intervenendo all'inaugurazione di un sistema di depurazione a Firenze.

Nei prossimi anni, ha detto Renzi, ''noi abbiamo oltre 150 miliardi di fondi europei da spendere e uno degli 11 campi di intervento e' proprio questo. Il governo sara' al fianco di tutte le amministrazioni che vorranno fare interventi strutturali e definitivi sulle infrastrutture, che non sono solo strade e autostrade ma anche reti digitali e opere di servizio all'ambiente. Chi vorra' fare questo avra' il governo al suo fianco ma chi continuera' a fare finta di niente paghera' un prezzo carissimo''. afe/cam/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Centrodestra
Zaia a Berlusconi: io candidato premier? E' una manfrina
Centrodestra
Salvini gela Berlusconi: no a Zaia leader e a doppia moneta
Pd
Pd, D'Alema: attacchi Renzi? Non vorrei alimentare ossessioni
Pd
Orlando: non si può ridurre scissione Pd a manovra di D'Alema
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ricerca, nanocubi per la diagnosi precoce di Alzheimer e Parkinson
Motori
La Turbo S E-Hybrid diventa modello più potente Porsche Panamera
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Favara: apre l'Alba Palace: quattro stelle di cultura e tradizione
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
SpaceX invierà due turisti spaziali attorno alla Luna a fine 2018
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech